CANTON – Voglia di te

Anche l’ossigeno può essere tossico a dosi eccessive così come l’amore, che può stregare, annullare, rendere – anche se felicemente – schiavi del fascino di una persona.

“Voglia di te” è musicalmente un pezzo che si è evoluto da solo: è partito da una base molto funk per poi mettere radici nell’elettronica durante la lavorazione in studio. Immancabile il colpo di coda rock sul finale.

Dopo il grande successo riscontrato dal precedente singolo “Ancora estate” (arrivato alla prima posizione della classifica Emergenti Web LINK) arriva quindi un pezzo che saprà prolungare la scia d’entusiasmo messa in moto dal ritorno della band cult anni ‘80.

“La musica dei Canton di oggi è la musica di Canton nel 2018. Non ci piace il revival né la nostalgia, non ci piace dire “Quelli erano bei tempi”, preferiamo continuare a evolverci e portare ai nostri tempi il nostro stile di sempre: l’elettronica rimane la grande nostra passione, ma oggi c’è molto più spazio per le ballate e per esperimenti e sconfinamenti più ampi in atmosfere rock o funky”. Canton

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Musicista (Chelsea Hotel, Not Moving, Lilith, Link Quartet, Lilith and the Sinnersaints, Tony Face Big Roll Band), produttore musicale (Statuto, Vallanzaska, Assist...) e scrittore (Uscito vivo dagli anni '80, Mod Generations, Le storie dal rock piacentino, The bluesologist, The original rude boy, Rock and goal, Paul Weller L'uomo cangiante). Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.