AMILL LEONARDO – A domani

Il rapper classe ‘93 di origine marocchine Ali Amin Benameur, in arte AMILL LEONARDO, dopo aver rilasciato lo scorso 15 dicembre il singolo “A domani” (accompagnato dalla b-side “Mon Amie”, su Platinum Label/The Orchard), pubblica oggi il video che accompagna l’inedito, disponibile sul suo canale YouTube e visibile a questo link

Nel video di “A Domani”, attraverso la storia d’amore dei due protagonisti e la partecipazione alle riprese dei veri familiari di Amill (in particolare la nonna) affronta il tema dell’integrazione e dell’emarginazione e le paure e i pregiudizi che nascono dalla distanza e dalla diversità di culture.
Nel video si è voluto raccontare tutto questo nella forma più vera, ossia la relazione tra Amill – che è originario del Marocco – e la sua compagna Francesca – che è di origine Italiana – ma a ruoli invertiti.
La partecipazione dei veri familiari del rapper, inoltre, vuole sottolineare ulteriormente la veridicità e la realtà del messaggio di Amill: “l’amore và oltre ogni muro costruito dalle mani di un uomo o dai suoi pregiudizi”, di modo da farlo arrivare all’ascoltatore nella maniera più diretta possibile.

Senza filtri Amill torna a usare la musica per raccontarsi in prima persona affrontando il tema delicato dei rapporti personali.
I timori della diversità e dei cambiamenti, però, non paralizzano il giovane rapper, bensì costituiscono per lui un’occasione di crescita e di rivalsa, in cui l’amore va oltre ogni muro costruito dalle mani di un uomo e dai suoi pregiudizi.
Ancora una volta le rime di Amill sono mezzo di rivalsa sociale e di denuncia; la musica torna a essere il mezzo di integrazione per eccellenza, in grado di abbattere barriere e azzerare le distanze.

CREDITI VIDEO “A Domani”
Music Producer: Seck
Executive Producer: Emanuela Greco
Directed by: Ivano Robustellini
Art Director: Chiara Glionna
Attrice: Nermin Salem
Attore: Angelo Commendatore
Etichetta: Platinum Label
Distribution: Platinum Label / The Orchard

SHORT BIO
Ali Amin Benameur in Arte Amill Leonardo è un rapper di origini marocchine, nato a Milano il 23/03/93 e cresciuto a Cinisello Balsamo. Amill si interessa al Rap con le prime jam e le prime track all’età di 14 anni. Si trasferisce a Puerto Rico per circa un anno ed entra in contatto con la realtà reggaeton grazie all’artista internazionale Arcangel.
Nel Dicembre del 2014, tornato in Italia, pubblica il primo video intitolato “Quanto vuoi” che viene apprezzato dalla scena emergente per la sua peculiarità e le sue sonorità.
Nel 2015 vince l’Honiro Exxclusive e pubblica la traccia “Souvenir”. In seguito anche l’edizione milanese del contest lo vede vincitore e subito dopo pubblica il tape PUSH HER, da cui vengono estratti due video: “Maria Dolores” e “La mia gente”. A questi segue il singolo “J’adore” e una collaborazione con il Rapper Vegas Jones.
Il primo successo arriva nel 2017 con il singolo “Lewandowski” che su Spotify vanta un milione di streaming.
In seguito viene pubblicato il mixtape NUMERO 9 con la firma di un contratto con Sony Music.
Segue l’EP “STRIKER” che contiene la collaborazione con Maruego e 2nd Roof e Mboss, con il singolo estratto Wualida, il singolo MAROCCHINO ft TOTO’ il cui video supera i 2 milioni di visualizzazioni.
A inizi 2019 esce l’album MATADOR anticipato dal singolo “Leonardo”, che contiene diversi featuring tra i quali spiccano Isi Noice e Marue (ex Maruego), Eddy Veerus del Pagante e Menel. Nel mentre l’artista collabora anche con diversi noti brand e di alcuni ne diventa testimonial tra cui DC, PUMA e ARMANI.
A Marzo 2019 Amill incontra il producer Roberto Gionata La Torre in arte Seck, a capo dell’’etichetta PLATINUM LABEL. Collaborano insieme su diversi singoli tra cui “Numero 9 Secondo Tempo” per poi continuare insieme per il nuovo album in uscita nel prossimo futuro per la stessa Platinum Label in collaborazione con The Orchard.

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.