Taggato: psichedelia

0

HUGE MOLASSES TANK EXPLODES – II

La band milanese ci porta in un vortice psichedelico/shoegaze, ipnotico e sinuoso (che a tratti ricorda l’incedere di certi brani dei brit poppers Charlatans). Brani pulsanti, grande groove, ottima scrittura. Disco interessante e consigliatissimo.

0

WINDMILL SHOP – Wave

La band lodigiana al primo passo discografico con un album di otto brani autografi. Molto ben suonato e interpretato, scava nel magico mondo del Paisley Underground degli anni 80, tra Dream Syndicate e True West,...

0

FLAME PARADE – Cosmic gathering

Flame Parade – Marco Zampoli (voce, chitarra) Mattia Calosci (basso, chitarra) Letizia Bonchi (voce, violino, synth) Niccolo’ Failli (batteria, percussioni) Francesco Agozzino (chitarra) – sono una band toscana dedita ad un indie rock contemporaneo...

0

STEFANO MELI – Stray dogs

Un lavoro onirico, dalla forte impronta psichedelica ed evocativa, per il compositore e chitarrista siciliano. Otto brani strumentali prevalentemente improntati ad un uso dilatato e personale della chitarra. Sonorità di non facile fruizione ma...

0

HIBOU MOYEN – Lumen

Un delizioso album, dal fascino decadente e malinconico, con un approccio vicino a un gusto psichedelico (soprattutto nell’impronta sonora e negli arrangiamenti) anni 60. Colpisce la grande maturità dell’apparato compositivo, senza mai cedimenti. Tanta...

0

DAMASCO – The traveler

Giuseppemaria Cavallo firma il suo terzo lavoro discografico con quattro brani dal sapore psichedelico ma in chiave assolutamente moderna e attuale. Sonorità progressive, pulsanti, avvolgenti. Un ottima prosecuzione di un percorso particolarmente interessante.

0

HIBOU MOYEN – Uragano

“Uragano” è il nuovo brano di Hibou Moyen, estratto dall’album Lumen in uscita il 21 febbraio 2020. Un disco che apre le porte a sonorità pop-psichedeliche dal sapore Sixties e a un certo cantautorato...

0

BIG MOUNTAIN COUNTY – Somewhere Else

Le parole della band sul brano: “Somewhere Else rappresenta una continuità nella fuga dalla realtà grigia e monocolore di questi tempi, verso un altrove (somewhere else appunto). Questo altrove non è necessariamente migliore, ma...

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.