Categoria: Nuova Musica Italiana

0

ALBERTO BAZZOLI – L’organo

Esordio con quattro brani strumentali per il polistrumentista forlivese che ci riporta alle classiche colonne sonore tra anni 60 e 70 tra Piero Umiliani e Ennio Morricone. Soprattutto nella ricerca sonora particolarmente filologica. Molto gradevole.

0

FRANCESCO DE ROSA – Neapolitan Factor

Il cantautore napoletano ci regala, con l’aiuto del musicista e produttore Mauro D’Addato, un ottimo lavoro in cui convergono pop, canzone d’autore, tradizione napoletana. Senza dimenticare una componente estiva, fresca, ballabile. Suonicuratissimi, eccellente produzione,...

0

DEAD VISIONS – A Sea Of Troubles

Un album di torrido rock ‘n’ roll che la band toscana, con alla voce un insospeTtabile Francesco Mandelli (attore, presentatore, regista) regala con Gun Club, Cramps, Jon Spencer nelle vene. Un’esplosione di energia, ritmi...

0

ROCKER RITZ – Come il fiume

Un disco concepito, arrangiato, registrato in una stanza, prodotto dal collega e “fratello” Path, anche lui protagonista, in prima linea, di quella scena romana “combattente” che unisce tantissime anime e nuove interessantissime realtà. Ballate...

0

AA.VV. – Last White X-Mas

Un documento di straordinaria importanza per la scena hardcore punk italiana, tra le più seguite e apprezzate nel mondo, durante gli anni 80. La registrazione, nel 1983, di un concerto, a Pisa, di tutti...

0

MALECHERIFAREI – s/t

Michele Maccaferri anagramma il suo nome e sforna un disco di grande personalità che sfugge a immediate catalogazioni. Si passa da umori psichedelici allo shoegaze, da asperità chitarristiche alla canzone d’autore italiana, non disdegnando...

0

GAPPA – Passeggeri

Protagonista dell’interessante  Psicantria, progetto psicoeducativo di canzoni che raccontano il mondo del disagio psichico, anche autore per Guccini, Gaspare Palmieri, in arte Gappa, arriva al terzo ottimo album. Canzone d’autore raffinata, soffusa, semplice e suadente....

0

THIS ETERNAL DECAY – SIlence

Una scelta coraggiosa addentrasi nei meandri più contorti di un sound darkwave di estrazione 80’s (dalle parti di Ssiter of Mercy, Aliex Sex Fiend , i Cure più claustrofobici di “Pornography”). Ma azzeccata, perché...

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.