BELIZE – Buenos Aires pt. 2

GRAFFITI”  (Ghost Records / Believe Digital) è il secondo album ufficiale dei ≈ Belize ≈. L’album raccoglie l’esperienza dell’EP “Replica” ampliandolo in un vero e proprio LP.

Il disco ha una forte connotazione urban, già dal titolo infatti l’immaginario che si vuole evocare è quello delle strade milanesi in una continua dicotomia tra l’immaginazione e la realtà, così Corso Buenos Aires diventa la capitale Argentina, le strade diventano un mare in cui tuffarsi in una continua alternanza tra la razionalità e la fantasia. Nei testi il tema delle emozioni è sempre centrale ed analizzato in profondità così come quello dei sentimenti, i ≈ Belize ≈ con “Graffiti” esplorano il loro lato più autorale contestualizzandolo però con un sound moderno che spazia dal trip hop al cantautorato. Un “Pop 2.0” contraddistinto da suoni eleganti di matrice elettronica che fanno dei ≈ Belize ≈ un esperimento di estetica sonora unico in Italia.

Realizzato con il sostegno di MiBACT e di SIAE, nell’ambito dell’iniziativa “Sillumina – Copia privata per i giovani, per la cultura”.

Grazie a Rainbow Cafè, Miki Barbershop, il collettivo Lunedì Hardcore e tutti i nostri amici che hanno partecipato.

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.