BELZEBOSS – Facile

Belzeboss è la creatura artistica di Paolo Capetta, cantautore dal confine tra le province di Asti e Cuneo, diretto ed intenso, ma allo stesso tempo ricercato, che non rinuncia a giocare con ritmi e suoni provenienti da altri generi, come rock e rap.

Un brano che è un intro alla libertà, alla vita vissuta, alla strada, ai viaggi, alla musica, a tutte le cose che in questo momento sono sospese. Un racconto senza filtri, per uno dei brani più rappresentativi del suo album, “L’Ora Dell’Acquario” pubblicato da New Model Label.

Paolo Capetta, racconta così il senso della canzone: “il perdersi come soluzione per ritrovarsi….Scrivere una canzone e non riuscirci per questo partire ed affrontare le insidie che la vita ti propone.. La tenacia del protagonista, interpretato da Alessandro Danzi che, pur non essendo ascoltato da nessuno, trova nel bosco la soluzione a tutto. Non tutto il male viene per rendere le cose difficili, spesso è solo per farci lottare contro gli antagonisti che vogliono renderti il mondo ostile. Come dire, se non esistessero, il riuscire non sarebbe così dolce”

Il video è stato filmato e diretto da Samuele Rosso, Diamond Production nella chiesa del Tremlet a Coazzolo (AT) e nei paesi limitrofi. Oltre a Paolo Capetta, autore e voce della canzone, hanno suonato: Riccardo Bera, batteria, Daniela Bonifacio e Alberto Nemo, cori, Alberto Masetto al basso e Servio Bona alla viola.

Il gruppo è al lavoro su nuovo materiale con una nuova formazione live per quando ripartiranno i concerti, con l’aggiunta di Edoardo Scarpetta al basso, Alessandro Aiello al piano e tastiere, Marco Vona alle chitarre elettriche.

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *