CRUENTUS – Everspace

In concomitanza con la pubblicazione del loro secondo full-lenght, “Fake”, i pugliesi Cruentus hanno condiviso il video tratto dal primo singolo estratto dalla nuova fatica, “Everspace”.
 Adriano Boghetich, il bassista e autore dei testi dell’album, spiega così il significato del brano: “Distruggi il velo della materia, nessuna differenza tra tempo e spazio. Non puoi cambiare gli avvenimenti della vita usando sempre lo stesso schema.
Ho scritto questo testo 20 anni fa. All’epoca ero interessato, come adesso, alle filosofie orientali, e questo mood spesso traspare dai miei testi”.
Le registrazioni risalgono al 12.09.19 e sono state effettuate presso la sala prove – la stessa da trent’anni – della band.
Riprese e montaggio video: Alberto Pinto.
“Fake”, uscito il 15 ottobre per Triple A Events Rec., segna un ritorno alle origini più crude: 37 minuti impattanti, con brani diretti e sanguigni, e un’attitudine veramente old school! Un concept album che, attraverso musica, testi ed immagini, evidenzia l’eterno dualismo esistenziale tra il bene e il male, spesso, fusi e confusi in un abbraccio che può essere anche mortale.
Il disco è stato realizzato con il patrocinio di Programmazione Puglia Sounds Record 2019.
Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.