DAVIDE BUZZI feat. FRANCO AMBROSETTI – Americanfly.chat

Il video di “AMERICANFLY.CHAT”, nuovo brano del cantautore Davide Buzzi che in questa avventura si è fatto accompagnare dal flicorno di Franco Ambrosettiritenuto fra i dieci più grandi trombettisti jazz bianchi al mondo.

 Il brano è attualmente in rotazione radiofonica e disponibile sulle piattaforme streaming e in digital download

Il video di “AMERICANFLY.CHAT, è un divertentissimo cartone animato che si rifà alla tradizione cartonistica degli anni 80 e vede protagonisti lo stesso Davide Buzzi, Franco Ambrosetti e alcuni altri personaggi che hanno partecipato alla realizzazione dell’album, tutti disegnati con mano magistrale da Dave the Creator. Le colorate immagini raccontano un amore virtuale nato via social, che finalmente arriva a concretizzarsi in una conoscenza reale, trasformandosi però in una sorpresa a dir poco sgradita.

 

«AMERICANFLY.CHAT prende in giro il mondo attuale e questa nuova maniera di conoscersi online e di avviare relazioni sentimentali prima nel mondo virtuale che nella realtà. Alla resa dei conti dell’incontro reale quasi sempre accade però che le fantasticherie, che le persone si erano costruite davanti al PC o al telefonino, vadano sgonfiarsi come palloncini bucati. Spesso La concretezza dei fatti che non rispecchiano il sogno virtuale e porta ineluttabilmente alla fuga di una o di entrambe le parti, anche perché non è inusuale che uno, o tutti e due i corteggiatori, abbia giocato sporco e mostrato un’immagine di se lontana dalla realtà. Questa canzone, che Franco ha arricchito con grande spirito e simpatia, è una delle cose più belle che ho scritto e sono molto fiero del risultato finale, che non sarebbe stato così esaltante senza la splendida tromba di Franco Ambrosetti.»

“AMERICANFLY.CHAT” si caratterizza per il suo sound pop/jazz spiritoso, reso ancora più coinvolgente grazie all’interpretazione di Franco Ambrosetti.

Il brano è stato prodotto da Alex Cambise presso gli Astrea Digital Studios di Vigevano (PV) e Zerodb Record di Assago (MI). Il testo e la musica sono stati scritti da Davide Buzzi, con Alex Cambise co-autore per la parte musicale e gli arrangiamenti.

*  *  *  *  *

Davide Buzzi, alle spalle una carriera ormai trentennale, è un artista che da sempre riesce a creare un innegabile connubio tra il cantautorato italiano e certe sonorità d’oltreoceano che ricordano molto da vicino l’heartland rock del Midwest americano. In questo caso però ha però voluto provare a cimentarsi con un brano dalle venature più vicine al jazz che al rock tradizionale. Un’operazione brillantemente riuscita.

Buzzi inizia a scrivere e a musicare i suoi testi da giovanissimo e nel corso della lunga sua storia artistica si è confrontato anche con situazioni di una certa importanza, come la nomination del 2012 ai Nammy Awards di Niagara Falls. Nel 2017 ha proposto il primo volume de La Trilogia, un importante progetto discografico che vuole ripercorrere la sua carriera attraverso sue canzoni inedite, scritte in periodi di tempo diversi, e la rivisitazione dei brani di alcuni cantautori italiani che in un modo o nell’altro hanno influito sul suo modo di scrivere. Interessante anche il ventaglio di ospiti che questo progetto, giunto ora al suo secondo volume, vuole riunire.

A Novembre del 2021, con la collaborazione del trombettista di fama mondiale, Franco Ambrosetti, ecco quindi il secondo singolo americanfly.chat”, anch’esso tratto dal nuovo album “Radiazioni Sonore Artificiali Non Coerenti”, edito da PYRAMIDE con distribuzione SELF, disponibile in digitale dal 1 ottobre 2021.

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *