DIAMARTE – Falso risveglio

https://www.youtube.com/watch?v=E_I9J2tQL5A

 

È online  il videoclip del nuovo singolo dei Diamarte, “Falso risveglio”, uscito da pochi giorni in radio e negli store: un susseguirsi di immagini emozionali che si mescolano e prendono vita grazie alla mano esperta di Nabir (Lorenzo Berretti), montatore e regista del corto.
Realizzazione & regia: Nabir (Lorenzo Berretti)
“Il video è stato realizzato tramite un algoritmo che ha creato nuove e uniche immagini con il mescolamento casuale di foto dagli aspetti mutevoli e psichedelici. Grazie allo stesso procedimento, ogni figura si trasforma in quella successiva in un continuum temporale potenzialmente senza un punto d’inizio né di fine. Mescolando così ciò che ritmo e ciò che è spazio.”
“Falso risveglio” è un brano alternative rock dalla profonda vocazione stoner e dalle ritmiche serrate. Muovendosi con disinvoltura tra parole ruvide e chitarre distorte, la giovane band molisana parla del deserto che percepiamo dentro nostra mente quando, incapaci di reagire, ci riscopriamo vittima degli eventi. Un universo di emozioni distopiche all’interno del quale tutto appare sfocato e distante e l’unica certezza è il senso di smarrimento.
“Falso risveglio” inaugura il nuovo percorso musicale dei Diamarte, che porterà all’uscita del primo disco di inediti prevista per l’inizio del 2022 e che vede la partecipazione di Carmelo Pipitone (ex Marta sui Tubi), in qualità di produttore artistico dell’intero lavoro.
“”Falso risveglio” è il sentirsi incapaci di reagire, come animali imbalsamati.
È una sensazione di smarrimento, di affinità con il vuoto. Gli stati d’insonnia hanno contribuito a numerosi falsi risvegli e alla realizzazione del brano.
Scritto e composto nel 2020, la canzone è una delle reazioni allo stato di torpore dell’intera umanità.”
CREDITI DEL SINGOLO
(rep. siae 213520613)
Autore Originale:
Andrea D’Amico (Chitarra, Voce)
Compositori Originali:
Andrea D’Amico (Chitarra, Voce)
Carmelo Pipitone (Chitarra, Voci)
Davide Pacitto (Chitarra, Voci)
Floriano Gentile (Basso, Voci)
Piermarino Spina (Batteria, Percussioni, Voci)
Registrato c/o
The Vessel Studio Recording
Registrato da Gianmaria Spina e Federico Fiamma
Assistenti al missaggio: Federico Fiamma, Carmelo Pipitone
Mix: Gianmaria Spina
Master: Giovanni Versari c/o La Maestà
DIAMARTE | BIOGRAFIA
Nella solitudine maestosa dei boschi molisani, Andrea D’Amico, chitarra e voce, Davide Pacitto, chitarra, Floriano Gentile, basso, Piermarino Spina, batteria, si incontrano e danno vita ai Diamarte. Il loro suono è caratterizzato da influenze fortemente legate alla musica rock (alternative, stoner, noise) ed è lo specchio dell’ambiente terreno e naturale in cui il progetto è nato e si è sviluppato.
La ricerca di un suono di chitarra sporco e ruvido accompagnato da una ritmica frenetica ed elefantesca, cattura l’attenzione di Carmelo Pipitone, che nel 2020 li segue nella produzione artistica dei nuovi brani. Nell’estate dello stesso anno tornano in studio e incidono 11 inediti, prodotti da JZ Laboratori Creativi. “Falso risveglio” è il primo frutto di quel lavoro.
Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *