FEDE ‘N’ MARLEN – Intercostale

Il duo composto dalle cantautrici napoletane, dall’animo gipsy e cosmopolita, Federica Ottombrino e Marilena Vitale, torna a pubblicare un brano inedito dopo le release dell’Ep “Stalattiti Live” (2015) e del debut album “Mandorle” (2016). “Intercostale” è, infatti, il primo singolo che segna il loro ritorno sulla scena discografica italiana e anticipa il secondo album, prodotto artisticamente da Massimo De Vita (Blindur), in uscita entro il 2021 dal consorzio di label Full Heads/AreaLive/Altovolume.

Il brano, accompagnato dal videoclip del regista Valerio Casanova, s’interroga sulle relazioni affettive con i propri cari, amplificate durante la pandemia, e come queste si trasformano con l’arrivo della separazione dalla persona amata creando, successivamente, un rapporto di continuità tra la vita e la morte.

Il testo di “Intercostale“, scritto da Federica Ottombrino, è anche un omaggio all’universo femminile. Complesso e ricco di sentimenti è capace di creare legami inossidabili che si insinuano tra l’anima e il corpo.

Questa canzone è dedicata a una donna che mi ha fatto da mamma ed io per lei mi sono fatta figlia” racconta Federica “questo come prova che a volte anche i legami più intimi possano essere frutto di una scelta e non dettati dal sangue.
Prima di morire mi ha chiesto di scriverle una canzone. “Intercostale” è la mia promessa mantenuta
“.

Le due ragazze napoletane, da anni a favore della lotta per diritti LGBTIQ+, nascono come duo nel 2013 creando un sodalizio artistico che le porta tutt’oggi ad esplorare tematiche del “modo interiore” con testi riflessivi e inclusivi.
A correndo c’è la loro formazione musicale, fatta di strumenti acustici e tradizionali, con influenze sonore che partono dalla musica d’autore e i cantautori sudamericani – come Caetano Veloso e Adriana Calcanhotto – fino ad arrivare all’antica e saggia canzone napoletana. Il collante tra tutti questi elementi è la teoria dell’amore e la passione per la vita.

Fede ‘N’ Marlen saranno protagoniste di un unico live a Napoli il prossimo 13 Luglio presso lo spazio Mezzocannone Occupato (inizio ore 21:30 ingresso, euro 8). In tale occasione saranno accompagnate alla batteria da Riccardo Schmitt (Ondanueve String Quartet, Katres, Azulⴰⵣⵓⵍ) e presenteranno dal vivo alcuni nuovi brani inclusi nel prossimo album. Non mancheranno di eseguire il loro repertorio nel quale spiccano ” ‘O Mele “, “Fragile” e la cover di “Malafemmina”; un brano classico scritto dal Principe Antonio De Curtis e tradotto in spagnolo che gli ha permesso di vincere il Premio Malafemmena insignito direttamente dalla figlia di Totò Liliana De Curtis. La canzone è stata ri-arrangiata in maniera originale, e passionale, dove le nostre fondono l’anima spagnola con quella napoletana ottenendo una rappresentazione perfetta del loro stile.

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *