FOLLOWTHERIVER – Werewolves

WEREWOLVES, nuovo singolo di f o l l o w t h e r i v e r, disponibile dal 5 marzo. Il brano ha aperto un nuovo capitolo nel percorso musicale dell’artista genovese, immerso tra sonorità internazionali e un universo intimo e delicate, mentre il video spinge il significato della canzone ancora più in là, attraverso una vera e propria storia con i suoi personaggi e le sue vicende.

“Quando la luna si alza nel cielo, non puoi nasconderti dai tuoi problemi”: è questo il mantra del brano, che porta con sé rintocchi tribali e oscuri legati alla perfezione con la componente modern del pezzo, trascinata dai synth e dagli arpeggi.

Figura centrale del racconto del brano è il lupo mannaro: “proprio come per i lupi mannari, ci sono momenti della vita in cui non possiamo fare a meno di fare i conti con la nostra natura, le nostre preoccupazioni e i nostri problemi. Non possiamo nasconderci, ma siamo costretti ad affrontarli faccia a faccia. Riuscire a convivere con situazioni come queste è la chiave per capire chi siamo davvero e in qualche modo fare pace con noi stessi, imparando a convivere con la nostra natura.” (f o l l o w t h e r i v e r)

Con Werewolves f o l l o w t h e r i v e r conferma e rinnova un sound dal dna estero, che guarda a scenari musicali in grado di tessere insieme folk ed elementi elettornici.

CREDITS VIDEO
Ura: Celeste Michelle Vaccalluzzo / Gitai: Francesco Saias / Akh-to: Paolo Pizzo / Demoni: India Beligni, Martina Catania, Ilaria Marano
Regia: Leonardo Medesani / Sceneggiatura: Matteo Armanini & f o l l o w t h e r i v e r / Assistente alla Regia: Pietro Berrino / Sound Design & Tema (Titoli di Coda): Federico Malandrino / Coreografia: Ilaria Marano / Acting Coach: Roberto Imperato / Costumi: Elisa Navacchi / Costume Supervisor: Cristina Altomari / Set Design & Oggettistica: Gaia Sommariva / MUA: Anna Olivieri / Production Manager & Location Manager: Anna Luxardi / Assistente di Produzione: Edoardo Del Bianco / Fotografia & Digital Cover: Giulia Bertone / Video Backstage: Irene Buselli / Catering: Trattoria La Chelina / Location Prove: M.A.D. – Musica Arte & Danza

In Collaborazione Con: Comune di Ceranesi (GE) & Genova Liguria Film Commission
BIO
f o l l o w t h e r i v e r è il moniker di Filippo Ghiglione.
Incastrato da qualche parte fra RY X e Apparat.
Canzoni come piccoli mondi, in bilico fra il calore delle coperte la domenica mattina e il rumore degli alberi che scorrono al di là del finestrino, in autunno.
Il petricore che sale dalla terra bagnata.
Nel corso del 2016 viene pubblicato il primo EP, How To Rebuild A Pounding Heart, registrato tra Genova e Milano e concepito come una sorta di rehab da una delusione amorosa.
Nel 2017 realizza il secondo EP Into This Morning Mood registrando e realizzando tutte le canzoni in solitaria in una piccola casa sui monti della Valle D’Aosta. Sempre fra le montagne viene registrato il terzo EP Blankets & Bumblebees, segnando un percorso che si avvicina ancora di più alle radici musicali di Filippo, che affondano nell’indie-folk nordamericano contaminato da beats elettronici. All’uscita seguono interessanti consensi della critica italiana ed estera, oltre che un tour accompagnato da Federico Malandrino, producer torinese.
Proprio dal re-incontro con Federico scaturisce una nuova collaborazione che si concretizza nella realizzazione di nuovi brani e nuove esplorazioni sonore, che cominciano a diventare realtà alla fine del 2020 con la pubblicazione di November, As A Water Well .
f o l l o w t h e r i v e r è un progetto che si basa sulla costruzione e lo sviluppo di piccoli mondi intorno alle canzoni, ognuno con un proprio ecosistema e con le proprie leggi naturali. Ogni canzone è un pianeta a sé, e followtheriver èl’astronave su cui Filippo viaggia per esplorare, capire e infine raccontare questi ecosistemi.

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *