FRANCESCO LETTIERI – Caro me del futuro

“Caro me del futuro” il nuovo singolo di Francesco Lettieri, primo brano rilasciato a due anni dall’uscita del suo album d’esordio “L’alieno al cinema” (Polosud Records – 2018). Sempre oggi viene pubblicato anche il video della canzone.

 

Il giovane cantautore, già vincitore assoluto di Musicultura 2019, si è aggiudicato un gran numero di altri riconoscimenti tra cui il premio A.F.I., il premio Warner Chappell come migliore autore al Premio Bindi e il principale riconoscimento del Premio Pierangelo Bertoli.

 

“Caro me del futuro” è un brano delicato e insieme appassionato, scritto e arrangiato interamente da Francesco Lettieri e racconta di un uomo che, alla fine del suo percorso, ritrova una lettera che da bambino ha scritto a se stesso, e in cui ha nascosto il segreto della sua felicità.

 

“Ho 10 anni e ho appena finito di leggere un ponte sull’eternità di Richard Bach” racconta Francesco, “quel libro mi lascia addosso una tale emozione, un tale universo di sensazioni che subito penso che voglio fare quello, da grande, quello che il libro ha fatto a me: voglio emozionare le persone. Ed è da qui che parte la canzone, dal ricordo di quel giorno, dalla camera di un ragazzino con la testa piena di sogni e di sentimenti”.

 

 

– Testo, musica e arrangiamento: Francesco Lettieri

– Registrato alla Polosud Records Napoli da Alessandro d’Aniello – Mixing: Ninni Pascale

– Mastering: Alma Mater Ars Studio da Carlo Contocalakis

– Batteria: Giuseppe Donato

– Basso: Domenico Peluso

– Chitarra: Luca Privitera

– Tromba: Enrico Valanzuolo

– Pianoforte: Francesco Lettieri

– Voce: Francesco Lettieri

– Violoncello: Giuliano Colace

 

VIDEO

 

-Regia e Fotografia: Luca Lanzano

– Aiuto-regia: Giulia Lettieri

– Montaggio: Massimo Falco

 

 

ETICHETTA: Arealive srl, Full Heads srls, Musica Posse sas

EDIZIONI: Arealive srl, Graf srl, Musica Posse sas, Big Time Edimusica snc, Edizioni Polo Sud Di Pascale Langer Alessio

DISTRIBUZIONE: Believe Digital

UFFICIO STAMPA E PROMOZIONE: BIG TIME – pressoff@bigtimeweb.it

 

 

BIOGRAFIA FRANCESCO LETTIERI

 

FRANCESCO LETTIERI è un pianista, compositore e cantautore italiano.

Dall’uscita del suo primo cd “L’alieno al cinema”, prodotto dalla Polosud Records e presentato in un concerto sold out nell’ottobre 2018 al Teatro Piccolo Bellini di Napoli, sono accadute molte cose nella vita del giovane artista. E’ stato vincitore assoluto di Musicultura 2019 con il brano “La mia nuova età”, con cui vince anche il Premio AFI. A questo riconoscimento se ne aggiungono altri come quello di vincitore assoluto di Arezzo Wave Campania, vincitore del premio Warner Chappell come migliore autore al Premio Bindi e vincitore del primo premio al Premio Pierangelo Bertoli.

A novembre del 2019 Francesco ha ricevuto dal sindaco di Macerata il sigillo della città in qualità di vincitore più votato nella storia di Musicultura.

 

I segnali del suo indiscusso talento c’erano già stati. Nel 2014 riceve una nomination per la miglior colonna sonora originale al 48h Film Festival di Roma, premiato da Ian Anderson.

Nel 2015 è selezionato per il Grimsbury Jazz Festival (UK) dove si esibisce in un concerto di sue composizioni per piano solo.

Nel 2017 è premiato per il miglior arrangiamento all’Ugo Calise Festival.

 

Fra le sue passioni, anche quella di comporre musiche per il teatro. Fra queste:

 

  • Colonna sonora dello spettacolo “Pochi poveri” di Luca Saccoia e Giovanni Chianelli;
  • Colonna sonora dello spettacolo “Per amore del mio popolo” di Salvatore Nappa in collaborazione con Libera contro le mafie;
  • Colonna sonora dello spettacolo “Qualcuno ha visto il Papa?” di Corrado Taranto;
  • Colonna sonora dello spettacolo “Il fumo” di Antonella Fabbricatore;
  • Direzione musicale e arrangiamenti per il “Bequiet Talent Show” andato in onda su RAI2 nell’estate 2018;
  • Colonna sonora dello spettacolo “Marcella“ di Luciano Scateni e con Edoardo Sorgente.

 

Collabora e ha collaborato con numerosi artisti del panorama artistico nazionale:

Lino Cannavacciuolo, Momo (Simona Cipollone), Adel Tirant, Tony Tammaro, Attilio Fontana, Corrado Taranto, Alessio Arena, Kris Reeder, Lello Serao, Nunzia Schiano, Niko Mucci, e tanti altri.

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.