FRANCESCO SBRACCIA – La tua qualità

La semplicità è questione di pratica”: così canta Francesco Sbraccia nel ritornello del suo primo singolo “La tua qualità”, mentre nel video – online dal 16 gennaio sul suo canale Youtube e realizzato insieme al videomaker Angelo Di Nicola – lo si trova immerso in un’atmosfera sognante, non più alto di una matita, a camminare su scrivanie e archetti di violoncelli circondato dai Beatles di Abbey Road.

Teramano classe 1990, Francesco Sbraccia ha nel cassetto un diploma in pianoforte e una laurea in ingegneria elettronica, ma crescere nella città di Ivan Graziani lo porta infine a fare il cantautore: “La tua qualità” è il primo singolo estratto dal suo prossimo album, “Etimologia”, registrato nello studio del fonico Davide Grotta.

All’insegna della semplicità, naturale ma non banale, il cantautore parla della ricerca di ciò che appartiene ad ogni persona: “Come il poeta sintetizza la bellezza con le parole, o il pittore con il pennello, così ognuno può capire quale sia la propria qualità, ciò che lo caratterizza” racconta Sbraccia sulla sua pagina Facebook.

Il video è una cornice perfetta per il brano: la tecnica dello stop-motion, unita a un misurato e sapiente utilizzo dell’animazione digitale, riesce a sospendere l’ascoltatore dalla prima all’ultima nota con una narrazione scorrevole e arricchita da originali espedienti.

Francesco Sbraccia è nato a Teramo nel 1990. Ha pubblicato un EP, “No Worries”, a supporto del quale ha aperto i concerti di Andrea Appino e Giuliano Palma e, più recentemente, Stazioni Lunari. Negli ultimi mesi è stato attivo come compositore classico: la sua composizione (parole e musica) “Il porto proibito” è stata eseguita all’Auditorium del Parco dell’Aquila in prima assoluta, al termine di una residenza artistica che ha visto fra i tutor anche il compositore premio Oscar Nicola Piovani.

-Musica e testi:
Francesco Sbraccia
-Registrato da:
Davide Grotta
-Un video di:
Angelo Di Nicola
Francesco Sbraccia
Grazie a WideOpen coworking per la disponibilità degli spazi.

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Musicista (Chelsea Hotel, Not Moving, Lilith, Link Quartet, Lilith and the Sinnersaints, Tony Face Big Roll Band), produttore musicale (Statuto, Vallanzaska, Assist...) e scrittore (Uscito vivo dagli anni '80, Mod Generations, Le storie dal rock piacentino, The bluesologist, The original rude boy, Rock and goal, Paul Weller L'uomo cangiante). Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.