GEOFFREY DE VAI – Vuoti Amari

S’intitola “Vuoti Amari” il nuovo singolo e videoclip del cantautore italo francese Geoffrey De Vai, disponibile in tutti gli store digitali e piattaforme streaming. Si tratta del secondo brano, dopo “Nasconderai”, ad anticipare il nuovo album “Respira il mio Respiro” previsto per il 10 dicembre 2021 su etichetta Vrec / Audioglobe. Il disco, disponibile anche in formato CD, conterrà 10 brani inediti con ospiti Massimo Luca, Roberto Dell’Era (Afterhours) ed Esa El Presidente.

«“Vuoti Amari: una chiara e forte dichiarazione di intenti, gridata a pieni polmoni. Rappresenta il momento in cui si dice basta, quello della presa di coscienza della strada che si vuole finalmente percorrere lontano, quanto più possibile, dall’altro. Il ritmo incalzante della canzone, caratterizzato in particolare da un “martellante” ostinato suonato al pianoforte, da’ corpo all’idea della determinazione di procedere spediti lungo la propria strada, verso una direzione completamente nuova, senza più voltarsi indietro, memori di quanto facesse male la vicinanza dell’altro» – così De Vai racconta la nuova canzone.

Il singolo, come l’intero album, è stato prodotto da Paolo Agosta: registrato e mixato presso il Bunker Studio di Milano e masterizzato all’Ithil Studio di Imperia. La regia e la produzione del videoclip sono a cura di Luca Del Sole di Albaprojekt.

Martedì 30 novembre Geoffrey presenterà in versione acustica alcuni brani del nuovo album in apertura a Le Vibrazioni al Teatro Nazionale di Milano.

Geoffrey De Vai (Starry Eyes, Bluecaos, Rossomargot) è un cantautore italo francese con all’attivo un primo album solista nel 2014 intitolato “Delicante” (Top Records). Attivo tra Sanremo e Milano, dopo varie collaborazioni entra nel progetto Raging Times, iniziativa internazionale tra artisti italiani e polacchi ideata da Albaprojekt di Luca Del Sole. Con loro  interpreta il singolo “I Wish You”, “Where” e “Grida il mio nome” con ampia rilevanza internazionale. Durante la pandemia ultima la scrittura e registrazione del suo secondo album “Respira il mio respiro” di prossima uscita con la label veronese Vrec.

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *