GIORGIO ADAMO – La bomba

“La bomba” è sostanzialmente un defibrillatore per la mia coscienza.
Il testo del brano nasce in una notte tormentata, quando balzò alla cronaca la notizia che fosse “ riscoppiata “ la guerra infinita in Palestina.
Rimase per un po’ nel cassetto, poi cominciai ad arrangiarlo dopo i fatti del BATACLAN, altro episodio che mi scosse particolarmente, perchè pochi giorni dopo mi sarei esibito a Parigi, proprio in un teatro stracolmo.
Parla di come siamo estranei a tutto ciò che ci appare così lontano, finché non ci sentiamo sfiorati dalle cose. Quando l’erba del vicino è più verde, ci affacciamo per invidiarla; quando l’erba del vicino è bruciata, non ci sporgiamo mai per dargli un po’ d’acqua.
Nel video, per la regia di Matteo Zonca, racconto la storia di un peccatore rinsavito, che corre alla ricerca dell’ultima speranza riposta negli occhi di un bambino. Nel fatidico incontro però, qualcosa va storto e il bambino viene attratto istintivamente dall’ultima “ macchia “ del peccato che il messaggero si porta addosso.
Per fortuna la purezza del piccolo prevale e decide con bianca saggezza di tramutare quel buio in luce.

LA BOMBA :
Testo e Musica: Giorgio Adamo
Produzione Artistica, arrangiamenti, mixing e mastering: Alberto De Rossi
Chitarre, basso, Keyboards and programming : Alberto De Rossi
Voce, cori : G.Adamo
Batteria e percussioni: Enrico Santangelo
Si ringraziano gli studi di registrazione:
INDIEHUB – Milano
MICASA di Alessio Ventura – Roma
MAGOO STUDIO di A. De Rossi – Padova

REGIA VIDEO e MONTAGGIO: Matteo Zonca
SOGGETTO: Giorgio Adamo, Matteo Zonca, Gloria Miele.
Steadycam: Matteo Giordano ImageArt
Assistant: Giulia Roversi
Bambino: Davide R.
Sartoria: Enza Gentile
Location: Spiano di Mercato S.S. (SA)

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.