LA MUNICIPAL – La terza stagione di Dark

Il video completa la release di “La terza stagione di Dark/Finisce qui”, il quarto capitolo del progetto “Per resistere alle mode”, caratterizzato dall’uscita di 5 doppi singoli (rilasciati in digitale e in formato vinile 45 giri a tiratura limitata) prodotti da luovo e Artist First, che saranno poi raccolti in una speciale pubblicazione a completamento del percorso.

 

Un inizio 2021 molto importante per La Municipàl, che ha aperto il nuovo anno firmando la sigla di “Magazzini Musicali”, il programma televisivo dedicato alla musica in onda su Rai2, e che ha visto Carmine Tundo riscuotere grande consenso con il disco “Gran Riserva”, album di debutto del suo nuovo progetto sotto il nome Diego Rivera.

 

Ora, con l’uscita del doppio singolo “La terza stagione di Dark/Finisce qui” accompagnato dal videoclip del lato A, continua il percorso di “Per resistere alle mode”: un tracciato che amplia il concetto di album e diventa “viaggio interiore” attraverso canzoni che mettono a nudo le tante anime, spesso contrastanti, del progetto musicale guidato da Carmine Tundo.

 

GUIDA ALL’ASCOLTO DEL BRANO “LA TERZA STAGIONE DI DARK

Una pioggia incessante avvolge una storia d’amore che si rincorre negli anni come in un loop temporale, dove ogni fine diventa ciclicamente un nuovo inizio e la realtà spesso si mescola con la fantasia, con i desideri e con le frasi mai dette, lasciando aperte mille possibili strade parallele.

 

CREDITS VIDEOCLIP “LA TERZA STAGIONE DI DARK”

Regia: Giacomo Spaconi

Aiuto regia: Claudia Nanni

Da un’idea di: La Municipàl e Giacomo Spaconi
Con:
Angelo De Angelis

Dario De Angelis

Francesca Astolfi

Paola Sambo

 

CREDITS BRANO “LA TERZA STAGIONE DI DARK”

Scritto e registrato da Carmine Tundo @Discographia Clandestina

Prodotto da Carmine Tundo e Ivan A. Rossi

Batteria: Alberto Manco

Chitarre: Roberto Mangialardo, Carmine Tundo

Basso: Carmine Tundo

Tastiere: Carmine Tundo e Ivan A. Rossi

Voce: Carmine Tundo

Cori: Isabella Tundo e Chiara Turco

Edit: Guglielmo Dimidri

Missato da Ivan A. Rossi

Masterizzato da Giovanni Versari

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *