LEO LAZZ – Francoforte

Dopo aver presentato il primo singolo “Veronica”, passato da diverse radio nazionali con relativo video in rotazione su MTV, e dopo aver condiviso il palco con artisti del calibro di Bud Spencer Blues Explosion e La Municipal, Leo Lazz presenta il nuovo singolo “Francoforte” estratto dall’EP d’esordio “Sai Chi Ti Saluta, Vol.1”, che esce oggi su tutte le piattaforme digitali.

Francoforte nasce da un viaggio di lavoro fatto con poche ore di sonno alle spalle, durante il quale la città viene vista solo da dietro i vetri di una hall d’albergo. Come spiega Leo, la sensazione rimasta è quella di una città “fredda, triste, amara come un pessimo caffè che non aiuta a rimanere svegli, come i segni dell’ennesima fregatura. Ma in realtà Francoforte può essere una metafora: è una donna giovane che rimane, oppure un uomo stanco che va via. O più semplicemente la voglia un caffè migliore da sorseggiare a fine giornata.”

Laureato in ingegneria e docente di matematica, Leo Lazz è un volto noto della scena musicale milanese: già tastierista dei “The Wizard Project”, band hard rock fondata dal chitarrista de Le Vibrazioni Stefano Verderi e dei Santa Margaret, ha presentato il primo EP solista “Sai Chi Ti Saluta, Vol.1”. Registrato e prodotto da Matteo Sandri (Le Vibrazioni, Sananda Maytreia, Giovanni Allevi), l’EP racconta la nostalgia dei primi anni a Milano, quelli della maturità, quelli della la rabbia, le frustrazioni della vita quotidiana e gli amori possibili che diventano nubifragi.

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.