Let it Go, la ballata da Oscar in salsa Frozen

Gli Oscar di quest’anno hanno premiato come miglior canzone originale “Let it Go”, brano portante della colonna sonora del disneyano Frozen. La bellissima ballata scritta da Robert Lopez e da sua moglie Kristen Anderson, sembra avere un bel po’ di interpreti pronte ad accapigliarsi per chi debba essere quella ufficiale, a cominciare dalla burrosa Demi Lovato, ex Disney Girl dalla voce miagolante che, dagli scranni di XFactor USA dispensa giudizi da star navigata, a dir la verità petulante e vetusta, nonostante ci provi a fare la ggggggiovane, passando per l’onnipresente Martina Stoessel/Violetta che ha interpretato il brano in Italiano e Spagnolo, per la gioia di tutte le urlanti mini fans latine.

Personalmente faccio fatica con le ex bambine Disney (avete presente Lindsey Loan, Hilary Duff, Miley Cyrus, ecco, quelle!); faccettine tenere da brave cucciole, tutte glitter, sospiri, diari pieni di foto e colore rosa a profusione, che poi scivolano attraverso l’adolescenza, verso una deriva pseudo sexy e te le ritrovi nei video in guêpière, in strani atteggiamenti ammiccanti, ma perché? Non divaghiamo e torniamo a “Let it Go” e alle sue interpreti, perché la canzone, come dichiarato in conferenza stampa dagli autori, è stata scritta pensando alla voce di Idina Menzel, icona di Brodway, interprete magnifica. E, guarda guarda, a salire sul palco del Dolby Theatre di Los Angeles la notte degli Oscar, non è stata qualche ranocchia dall’occhio languido, no no. Il palco se lo è mangiato proprio Idina Menzel, classe 1971, stile da vendere e portamento statuario che, con una canna pazzesca in gola ha lanciato il ritornello fra i brividi generali, meritandosi una standing ovation, che il pubblico non aveva tributato neanche agli U2 poco prima.

Risultato? Ora la versione più scaricata è quella della vecchia Idina e scatta un po’ di orgoglio generazionale.

Ciao ciao Demi…

 

{youtube}m3ff17im8RQ{/youtube}

 

{youtube}kHue-HaXXzg{/youtube}

Elena Miglietti

Elena Miglietti

Giornalista, appassionata di Medioevo e pallavolo, scrive favole. Per Coop ha coordinato per diverso tempo la redazione piemontese del periodico Consumatori, essendo anche membro della redazione nazionale. Da anni racconta l'esperienza delle cooperative Libera Terra, che lavorano le terre confiscate alla malavita dell'entroterra corleonese. E' fra i promotori del S.U.S.A. Collabora con Radiocoop dal 2010.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.