LUCA D’ALBERTO – Yellow Moon

In anticipation of his forthcoming album ‘Endless’ – out 2nd June via !K7 records contemporary classical imprint 7K! – Luca D’Alberto has unveiled a video for ‘Yellow Moon’.

Director: Max Knight
Cinematography: Max Knight
AD + AC: Harvey Eaton
Actress: Gemma May
Crew: Fabio & Luca

Tratto da “Endless”, “Yellow Moon” prende ispirazione dall’ipnotico flusso lunare che, per Luca D’Alberto, rappresenta una propulsiva fonte d’idee. Il video, diretto da Max Knight, segue gli arpeggi cinetici su cui si articola il brano.

Compositore, polistrumentista, brillante ed eclettico musicista, vanta tra i suoi fan Wim e Donata Wenders, Peter Lindbergh e Zentropa, la casa di produzione cinematografica di Lars Von Trier ed ha collaborato con eventi e figure di primo piano tra cui  il prestigioso Tanztheater Wuppertal Pina Bausch per il Festival Pina40, con Giorgio Albertazzi e Costanza Quatriglio in “Sembra di mio Figlio”, il 9×10 Novanta e Lampedusa con lo scrittore Erri de Luca ed ha collaborato più volte con Michele Placido. Nel 2015 il Museo Ebraico di Berlino ha ospitato “Obedience” di Peter Greenaway e Saskia Boddeke, una speciale istallazione video suddivisa in 15 camere con le musiche di D’Alberto. Recentemente la musica di Luca è stata la colonna sonora dell’istallazione video Chtchoukine, Matisse, la Danse et la Musique (scenografo Saskia Boddeke, Scrittura di Peter Greenaway) presso la prestigiosa Fondazione Louis Vuitton, Parigi.

Endless” rappresenta la prima uscita discografica di Luca D’Alberto. Interamente scritto dallo stesso Luca, il disco è il risultato della decisione dell’artista di sperimentare varcando i confini della formazione classica per creare uno stile più contemporaneo, unendo l’elettronica e strumenti acustici.

Guidato da linee di piano ed accordi di violino, “Endless” è un tuffo in territori lontani, in panorami cinematografici ed eterei.

Tutti gli strumenti all’interno di “Endless” – viola, violino, violoncello, viola elettrica e piano – sono suonati da Luca D’Alberto.

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Musicista (Chelsea Hotel, Not Moving, Lilith, Link Quartet, Lilith and the Sinnersaints, Tony Face Big Roll Band), produttore musicale (Statuto, Vallanzaska, Assist...) e scrittore (Uscito vivo dagli anni '80, Mod Generations, Le storie dal rock piacentino, The bluesologist, The original rude boy, Rock and goal, Paul Weller L'uomo cangiante). Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.