MATTEO FIORINO – Gengis Khan

Secondo singolo estratto dal nuovo album di Matteo Fiorino, prodotto da Nicola Baronti per Phonarchia Dischi, in uscita a gennaio 2018.

Un video di Giacomo Laser
Riprese Silvia del Dosso
Con:

MATTEO FIORINO
MASSIMILANO BLOCK
ENRICO NAILS
MARIA LEVARLEVARI
ANDREA BONOMI
STEFANO MARINI

Una situazione giocosa di grande tensione sessuale, un po’ “Arancia Meccanica” e un po’ “Armata Brancaleone”, diventa il pretesto per omaggiare pittori come Giambattista Tiepolo e Bosch. Nel video di Giacomo Laser va tutto bene e va tutto male – la sorte della ragazza rimane un mistero – mentre la canzone scorre apparentemente tranquilla in un altro mondo. Ma ascoltandola senza immagini, ci si rende conto di quanto invece sia inquietante e sarcastica. Sarcasmo e arte ci salveranno dal declino dell’umanità.

Girare questo video è stata un’esperienza terapeutica, gli attori arrivavano tutti da una depressione cosmica: dentro avevano il mostro, Shiva Bakta, che compare alla fine del video in abita da cerimonia” (Giacomo Laser)

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Musicista (Chelsea Hotel, Not Moving, Lilith, Link Quartet, Lilith and the Sinnersaints, Tony Face Big Roll Band), produttore musicale (Statuto, Vallanzaska, Assist...) e scrittore (Uscito vivo dagli anni '80, Mod Generations, Le storie dal rock piacentino, The bluesologist, The original rude boy, Rock and goal, Paul Weller L'uomo cangiante). Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.