NEL VENTRE DELL’ORSA – Il risveglio

Il Risveglio è il singolo di debutto del nuovo progetto di Giulio Pastorello. Il brano, ispirato alla lettura de L’Ultima Anguana di Umberto Matino, esce per Dischi Soviet Studio il 22 Gennaio 2021.

Nel Ventre dell’Orsa è un progetto solista nato tra gli Inverni del 2014/2015 da Giulio Pastorello. Al tempo batterista dei Muleta nei primi due dischi, tuttora chitarrista con Nova sui Prati Notturni. Lo accompagnano chitarre acustiche/elettriche, piccoli suoni catturati nelle stagioni, carillon, loopers, sinth e riverberi. Sogni, fotografie, passeggiate e sporadiche letture sono alla base di quello che poi uscirà in forma sonora a volte cantata a volte strumentale.
Il desiderio di far nascere questo progetto è rimasto sempre in bilico, rischiando di rimanere nascosto dentro le quattro mura di casa, tra vari impegni musicali e il tempo che è fatto solo di 24 ore. Ora in questi anni qualcosa è cambiato. Le stagioni seguono il loro corso, danno ispirazione, rallentano la frenesia e aiutano Giulio alla ricerca di suoni da cui trarre potere.

“Il video de “Il risveglio” di Nel Ventre dell’Orsa è stato realizzato con un’attenta selezione di vari frame tutti in free download e free copyright. L’idea è stata quella di creare una coesione tra musica, testo e video al fine di poter perdersi tra l’ascolto e l’immaginario”.

Giulio Pastorello cura il montaggio dei frame e musica. Marika Zorzi aggiunge e completa il video con sfumature e filtri.”

CREDITS
Il brano è stato registrato e mixato da Giulio Pastorello presso La Casa dell’Orsa.
La cura del master è stata affidata a Nicola Frigo dell’Haunted Studio Recording nel mese di Novembre dell’anno 2020.

NEL VENTRE DELL’ORSA: Giulio Pastorello (Chitarre lente, riverberi, sinth e il sussurro della voce)

https://www.facebook.com/NelVentredellOrsa

Label: Dischi Soviet Studio
Ufficio Stampa: Dischi Soviet Studio info@dischisovietstudio.it

dischisovietstudio.it

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.