NèRA – La plastica

Anticipato dal video del primo singolo “La Plastica”, esce il 13 Maggio il nuovo omonimo EP dei dei NÈRA distribuito da ALKA record label, composto da 5 brani alternative rock.

Tenere confessioni d’amore e dure rivelazioni: Nèra è la parola di giovani prospettive, una denuncia musicale che spesso sfocia nella crudeltà e nella presa di coscienza di un futuro incerto e di una realtà oggettiva circostante che dona momenti di gioia e dolore.

Sonorità aggressive e perturbanti fanno da colonna portante, sinonimi  di un mondo malato e privo di coscienza, in cui contano solo la materialità e futilità delle cose. Esperienze talvolta reali, protagoniste di vite ai limiti della credibilità , raccontano come sia possibile sfuggire ad una realtà che trascina sempre più lontana da essa.

Nèra è anche questo: sopravvivere in un mondo dove pensiamo di essere vivi affogati nella plastica.

I Nèra nascono da un progetto formatosi nel 2011 a Firenze, dove Samuele Casale (voce), Niccolò Coveri (basso), Gabriele Giannini (chitarra), Marco Labrosciano (chitarra) e Giulio Gaudenzi (batteria) si riuniscono e danno vita al progetto musicale Hard Rock in inglese chiamato HYRADY. L’anno dopo incidono il loro primo EP chiamato “The Last Days Of Love” il quale promuovono su svariati palchi Italiani e che gli porterà a vincere il contest “stasera mi butto” del locale Souvenir, il secondo posto all’Emergenza Rock Festival di Firenze e la selezione al Rock Contest di Controradio. Successivamente la band cambia formazione, sostituendo Marco Labrosciano alla chitarra con Riccardo Ducceschi, trovando un nuovo sound, passando alle liriche in italiano e cabiando il nome in NÈRA.

Sotto la guida e la collaborazione di Alka record label, realizzano un nuovo EP presso il Freedom Studio Recording a Jolanda di Savoia (FE) prodotto da Michele Guberti, composto da 5 brani Alternative Rock Italiano che sarà pubblicato il 13 maggio 2016.

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.