NO STRANGE – Universi e trasparenze

No Strange_01

Dopo 30 anni di onorata e spesso eccellente attività i NO STRANGE, maestri psichedelici “no-strani”, decidono, per la prima volta, di rendere omaggio ad alcune delle loro principali fonti di ispirazione, in un 10 pollici, come sempre coloratissimo e, ancora una volta, edito dalla benemerita Area Pirata.
Cinque i brani, dall’iniziale (momento più riuscito del lavoro) “Selig Sind Die Sanftmütigen”, dei Popol Vuh, a due gioielli sconosciuti del 1967, “Dawn”dal primo dei Nice e “Susan Song” delle Stelle di Mario Schifano. Il lato B si addentra in meandri più sperimentali con la lunghissima (oltre i 10 minuti) “Embroidery” di Terry Riley e “The Tortoise, His Dreams And Journeys” di La Monte Young.Come è logico, trattandosi della band torinese, il tutto viene rielaborato e rivisitato secondo l’ampia creatività di Ursus e compagni.E’ come sempre psichedelia nella sua accezione più profonda, meno scontata e commerciale, più vicina al concetto originale, non solo musicale ma culturale e attitudinale.
Per un pre ascolto e l’acquisto qui: http://areapiratarec.bandcamp.com/album/universi-e-trasparenze

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Musicista (Chelsea Hotel, Not Moving, Lilith, Link Quartet, Lilith and the Sinnersaints, Tony Face Big Roll Band), produttore musicale (Statuto, Vallanzaska, Assist...) e scrittore (Uscito vivo dagli anni '80, Mod Generations, Le storie dal rock piacentino, The bluesologist, The original rude boy, Rock and goal, Paul Weller L'uomo cangiante). Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.