OPEN ZOE – Pareti nude

copertina

La vita dei vicentini Open Zoe è breve e “Pareti nude” è l’esordio discografico, ma alle spalle c’è una lunga carriera da parte dei singoli componenti in svariate altre esperienze che si riflettono  talvolta nel nuovo progetto. Il nuovo percorso parte già maturo, personale, ricco di sostanza, attraverso undici brani autografi, caratterizzati dalla voce di Dionisia Lo Cascio, accompagnata da un sound che attinge a piene mani dalla new wave anni ’80 (i primi U2), con influenze di elettronica e da esperienze anni 90 come Radiohead e Smashing Pumpkins (più nell’attitudine che in riferimenti diretti). Le canzoni, sempre ben suonate e con arrangiamenti essenziali ma efficaci, sono tutte di ottimo livello e nel complesso “Pareti nude” è un album più che riuscito.

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Musicista (Chelsea Hotel, Not Moving, Lilith, Link Quartet, Lilith and the Sinnersaints, Tony Face Big Roll Band), produttore musicale (Statuto, Vallanzaska, Assist...) e scrittore (Uscito vivo dagli anni '80, Mod Generations, Le storie dal rock piacentino, The bluesologist, The original rude boy, Rock and goal, Paul Weller L'uomo cangiante). Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.