RAJA – Montagne

il nuovo singolo di Raja, dal titolo “Montagne” (Radio Rossa Management), un brano pop che descrive una ricerca continua per l’assenza di qualcosa, per la quale si sente il sapore e l’emozione, ma sfugge come fosse impossibile da raggiungere. Solo quindi la fantasia, immaginando un percorso che serva ad arrivare alla persona, può dare un senso al suo viaggio, ma è consapevole di non poter trovare ciò che cerca, lasciandosi trasportare dalla scia dei pensieri e dalle cicatrici che la vita gli ha lasciato.

Raja: Quando scrissi questo pezzo sentivo di aver investito molto in cose futili. Una ricerca infinita con brevi attimi di finta felicità che si trasformavano immediatamente in fallimento. Il tutto è rappresentato attraverso l’amore per qualcuno di cui si percepisce solo l’assenza, per cui nonostante tutto mi sarei buttato nel vuoto.”

 

Biografia

Raja Scudella, in arte semplicemente Raja, nasce il 16 Novembre 2001 a Calcutta in india. Arriva in Italia, esattamente a Taranto, in seguito all’adozione all’età di un anno, crescendo con il sound di Bryan Adams e dei Linkin Park. Nel periodo dell’adolescenza riceve nuove influenze musicali dal pop-rock, dal cantautorato italiano e dall’Electronic Dance Music (EDM). All’età di 12 anni inizia a suonare la chitarra ed a scrivere i testi delle sue canzoni, completando poi la sua formazione prendendo lezioni di canto.

Nei primi anni del liceo diventa il frontman di una band locale per poi proseguire da solista, partecipa a numerosi concorsi e riceve diversi riconoscimenti. Il suo primo singolo, in collaborazione con il produttore barese Revas, “Prigioniero Dei Sogni”, è stato pubblicato nel 2019. Nel 2022 inizia la collaborazione artistica con il produttore e manager Antonio Crea, con il quale pubblica il singolo “Montagne”.

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *