SFUMATURE – Anche se piove

Anche se piove” è il biglietto da visita dell’anima musicale delle “Sfumature”, band versiliese tutta al maschile, che si presenta sotto il profilo musicale fortemente contraddistinta da un sound fresco ma mai scontato, che alterna componenti rock a venature più elettroniche.

Il video del singolo, a cura dalla società di produzione video “ZimbraVideo”, è stato girato sul pontile di lido di Camaiore. Nelle riprese compaiono la band al completo e la signorina Selene Perugi nel ruolo di coprotagonista.

Il brano anticipa l’album “Oceano” dove per 45 minuti la musica delle Sfumature viaggia fra atmosfere, a volte eleganti a volte più energiche, che arrivano infine ad essere incorniciate da un omaggio ai Beatles con una versione live di “Come together”, registrata agli House of Glass Studios di Viareggio.

La band si forma nel gennaio 2014 dall’unione di Mattia Marini (voce), Lorenzo Stella (chitarra), Filippo Rocchi (basso), Simone Rocchi (batteria). Il nome nasce per caso, una di quelle sere in cui, dopo le prove, ci si siede al tavolo di un pub a parlare e scherzare. Sfumature sono tutti i generi musicali che ascoltano, tutte le prove che superano, tutte le emozioni che provano; Sumature è il bello di essere parte di un tutto, è cercare la stranezza in una cosa banale e percepire ogni segnale che la vita ti dà. La band ha cominciato il suo percorso con le cover, creando una lunghissima lista di canzoni tutte diverse fra loro. Dopo quattro mesi hanno cominciato a scrivere brani inediti sull’onda pop, con i quali si sono piazzati fra i primi posti di alcuni concorsi di zona.

La maturazione musicale li porta però a distaccarsi dal genere di tali brani per avvicinarsi di più al mondo dell’alternative rock, ricercando sonorità e linee sempre più british. Il loro primo album “Oceano”, in uscita il 3 maggio 2016 contiene dodici tracce tra le quali un brano acustico ed una bonus track.

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.