SIRIO MARTELLI – Io tormenterò

Un incontro di box clandestino, un pubblico sadico, due generazioni a confronto per un finale a sorpresa. Io tormenterò, il video del nuovo singolo “trap sarcastico” del cantautore fiorentino Sirio Martelli, diretto da Claudio D’Avascio, è un pugno allo stomaco, un omaggio al cinema cult degli anni novanta, in particolar modo l’evidente citazione ci riporta a Fight Club, indiscusso capolavoro di David Fincher.

Sirio Martelli (Firenze, 08 novembre, 1979) è un cantautore e musicista fiorentino.

Nei primi anni 2000 entra come voce solista degli Ultraviolet, (nota tribute-band toscana U2) suonando in diverse parti d’Italia.

Nel 2004 il suo brano “Sweet song” viene scelto e diretto dalla giovane regista indonesiana Andrea Indriani, sotto la visione di Giuseppe Ferlito della scuola di cinema Immagina a Firenze.

È nel 2007, che grazie all’arrangiatore Fabrizio Federighi conosce lo storico produttore e autore Giancarlo Bigazzi. Con Giancarlo nasce una vera amicizia e si sviluppa una collaborazione che lo porterà a Sanremo giovani 2009, firmando la musica del brano  “Che ne sai di me” interpretato da Barbara Gilbo e Massimo Ranieri.

Col tempo la creatività di Sirio si fonde sempre meglio con l’esperienza del Maestro Bigazzi e all’inizio del 2010, grazie alla collaborazione dell’arrangiatore Matteo Giannetti, viene selezionato il repertorio di canzoni del primo album dal nome “Inutilmente utile”, pubblicato nel 2014

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.