VERDENA – Endkadenz vol 2

endkadenz-vol.2

 

“Wow” nel 2011 fu un piccolo capolavoro che segnò a fuoco la scena “alternativa” italiana. Dopo quattro anni l’attesa per il ritorno dei Verdena era alta e la decisione della casa discografica di dividere il nuovo lavoro, previsto come opera unica, in due distinti album in uscita a otto mesi di distanza l’uno dall’altro, sicuramente controversa e discutibile.

Il volume 1 di “Endkadenz”, pubblicato a gennaio, destò qualche perplessità, pur confermando il livello qualitativo del terzetto lombardo. Il secondo ribadisce, di nuovo, quanto la band sia una spanna al di sopra di buona parte di ciò che circola nell’Italia indie anche se sembra contenere una stanchezza di fondo nella proposta, riconoscibile e personalissima quanto, talvolta, prevedibile. L’approccio è più pop e solare (per quanto si possano definire solari i Verdena) rispetto al primo volume, più sperimentale ma meno ostico, più lirico e psichedelico. Tredici brani, tanta (troppa?) carne al fuoco per un disco che non passerà, ancora una volta, inosservato.

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.