VINSANTO – Qualche giorno di vantaggio

recensione_Vinsanto-DAVIDE_201503

Vinsanto, all’anagrafe Bruno Orioli, dopo l’ottima esperienza alla voce con Saluti da Saturno, apre la carriera solista con un album ispirato, intimista, profondamente blues nell’approccio, attingendo da Nick Cave a Giancarlo Onorato fino a Cesare Basile.

Ma l’impronta personale è forte e ben definita e rende “Qualche giorno di vantaggio” un lavoro ben calibrato, ottimamente interpretato e che si avvale di arrangiamenti, esecuzione e composizione interessanti e riusciti.

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Musicista (Chelsea Hotel, Not Moving, Lilith, Link Quartet, Lilith and the Sinnersaints, Tony Face Big Roll Band), produttore musicale (Statuto, Vallanzaska, Assist...) e scrittore (Uscito vivo dagli anni '80, Mod Generations, Le storie dal rock piacentino, The bluesologist, The original rude boy, Rock and goal, Paul Weller L'uomo cangiante). Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.