ZIZZANIA – Perdere le tracce

S’intitola “Perdere le tracce” il nuovo singolo della band siciliana dei Zizzania da oggi in tutti gli store digitali su etichetta Vrec Music Label. Il brano anticipa l’album “Eclissi”, dal 22 Giugno nei migliori negozi di dischi, store online e piattaforme streaming distribuito da Audioglobe.

La band saccense per il secondo lavoro si è affidata alla sapiente produzione artistica di Fabrizio Simoncioni (tastierista e sound engineer per Ligabue, Litfiba, Negrita e moltissimi altri grandi della musica rock italiana) che ha dato una svolta sonora all’impatto della band.

“Perdere le tracce” è un brano «dedicato ad una generazione di trentenni che vive in un mondo di illusioni, un mondo filtrato dai social dove sembrare è più importante che essere. Ma è quando tutti i punti di riferimento crollano ed i nodi arrivano al pettine che occorre fare i conti con se stessi e guardarsi in faccia, senza alibi: crescere, e saper decidere cosa ci renderà veramente liberi». Il singolo è supportato da un videoclip in animazione realizzato da Alvise Riviero Gonzalez.

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.