NO STRANGE – Il sentiero delle tartarughe

La band torinese aggiunge un ennesimo tassello al loro unico e originale mosaico psichedelico. Il nuovo album si muove in equilibrio tra momenti di lisergia assoluta, folate folk e una forma di canzone autorale che si apre talvolta ad una visione quasi pop (vedi certi brani delle prime Orme o New Trolls) che riporta agli anni a cavallo tra 60 e 70. Eccellente il lavoro di arrangiamento e di ricerca sonora molto curata (tanto quanto, come sempre, l’aspetto grafico).

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Musicista (Chelsea Hotel, Not Moving, Lilith, Link Quartet, Lilith and the Sinnersaints, Tony Face Big Roll Band), produttore musicale (Statuto, Vallanzaska, Assist...) e scrittore (Uscito vivo dagli anni '80, Mod Generations, Le storie dal rock piacentino, The bluesologist, The original rude boy, Rock and goal, Paul Weller L'uomo cangiante). Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. barbara bordon ha detto:

    Concerto psycho-cosmico dei No Strange ed esposizione di loro materiale grafico ed artistico presso la Galleria del Museo d’Arte Urbana, in via Rocciamelone 7 c a Torino, venerdì 8 dicembre 2017 dalle 18.30 alle 21.30.

    http://www.museoarteurbana.it/live-concert-no-strange-il-sentiero-delle-tartarughe/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.