AGNESE VALLE con LA PICCOLA ORCHESTRA DI TOR PIGNATTARA – La terra sbatte

Una canzone sulla sulla paura e sull’umanità contemporanea, sulle sue atrocità, il suo spavento, la sua capacità violenta, ma anche sulla rivolta della Natura. LA TERRA SBATTE” (distribuito da Nufaco) è il nuovo singolo della cantautrice e clarinettista romana Agnese Valle, che anticipa l’uscita del suo terzo album dal titolo “RISTRUTTURAZIONI”, che vedrà le stampe nella primavera del 2020. Il brano, si avvale della collaborazione della Piccola Orchestra di Tor Pignattara composta di ragazzi e ragazze, immigrati di seconda generazione, e diretta da Pino Pecorelli.

Scritta dopo un concerto nell’Area Tenda Mensa di un’Amatrice devastata dal terremoto, “La terra sbatte” si compone di “scatti” di contemporaneità: così, nel testo, le immagini di chi ha dovuto abbandonare la propria abitazioni tremante, nel cuore della notte, si fondono con quelle devastanti degli spari nel Teatro Bataclan di Parigi e dei festeggiamenti interrotti in piazza a Nizza. Il tema, come anticipato, è la paura in tutte le sue declinazioni: quella verso qualcuno di identificabile e verso qualcosa di imprevedibile. E al centro di tutto c’è l’uomo; un uomo vittima di qualcosa di più grande o vittima di se stesso.

La terra sbatte” esce accompagnato da un video firmato da Giulia Valle, che si è occupata anche delle riprese e del montaggio, e dà il via alla campagna di crowdfunding per il nuovo album 

Agnese Valle, un diploma in clarinetto al Conservatorio di Santa Cecilia, tre dischi all’attivo come cantautrice e tanti riconoscimenti nel campo della canzone d’autore- come il premio della critica al premio Bianca d’Aponte e numerose nomination alla Targa Tenco – ha deciso di devolvere i proventi del singolo, oltre ad una parte dei compensi della campagna di crowdfunding per il suo nuovo album, alla “ANGELI di Amatrice Onlus“, che si occupa del sostegno alle popolazioni colpite dal sisma. “In questo momento storico in cui siamo tutti un po’ soli, anche nella nostra strada individuale emotiva di costruzione di un futuro – ha spiegato la cantautrice – credo ci sia bisogno di stringersi concretamente intorno a qualcosa, sentirsi parte di una comunità. Così, oggi, il mio “sentirmi parte” si concretizza così. Credo che ora, più che mai, l’artista non possa non occuparsi di ciò che accade nel mondo.”.

La terra sbatte” è disponibile su tutti gli store digitali. Per contribuire alla causa “Angeli di Amatrice Onlus” si può anche partecipare al crowdfunding per il nuovo disco di Agnese Valle: https://www.produzionidalbasso.com/project/agnese-valle-3-album-ristrutturazioni/

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *