Album della settimana – DIODATO – A ritrovar bellezza

Diodato_A ritrovar bellezza

Diodato, dopo una fulminante carriera che lo ha portato da SanRemo a “Che tempo che fa” di Fazio, attraverso premi, concerti ovunque e tantissimi riconoscimenti di pubblico e critica, omaggia il cantautorato italiano a cavallo tra anni ’60 e ’70 con intensissime, delicate, eleganti versioni di classici di Dalla, Lauzi, Paoli, Endrigo, Gaber, tra gli altri. I brani sono reinterpretati in “punta di piedi” con arrangiamenti minimali, color pastello, voce e pianoforte principali protagonisti con arrangiamenti d’archi sempre discreti ad avvolgere tutto. Ne “La voce del silenzio” di Mina troviamo anche Manuel Agnelli a dare man forte vocale mentre Roy Paci e in “Arrivederci” di Umberto Bindi. Un album tenue ma di grandissimo spessore, tra i migliori nell’ambito delle opere di reinterpretazione.

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Musicista (Chelsea Hotel, Not Moving, Lilith, Link Quartet, Lilith and the Sinnersaints, Tony Face Big Roll Band), produttore musicale (Statuto, Vallanzaska, Assist...) e scrittore (Uscito vivo dagli anni '80, Mod Generations, Le storie dal rock piacentino, The bluesologist, The original rude boy, Rock and goal, Paul Weller L'uomo cangiante). Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.