AMELIE TRITESSE – Sangue di provincia

Manuel Graziani, mente della band abruzzese (in circolazione da ormai 10 anni), scrive liriche visionarie, taglienti e particolari, sperimentando, incollando (vedi ad esempio nel brano che titola l’albumin cui ha utilizzato le parole scritte da 21 giornalisti nelle recensioni del precedente album “Cazzo ne sapete voi del rock and roll”), sparigliando. E le declama su basi che spaziano tra new wave e alt rock, con le chitarre in evidenza e una ritmica precisa e potente. Il riferimento principale è quello della “scuola” Massimo Volume / CSI / Offlaga Disco Pax  ma con un’anima personale e distintiva. Ottimo.

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Musicista (Chelsea Hotel, Not Moving, Lilith, Link Quartet, Lilith and the Sinnersaints, Tony Face Big Roll Band), produttore musicale (Statuto, Vallanzaska, Assist...) e scrittore (Uscito vivo dagli anni '80, Mod Generations, Le storie dal rock piacentino, The bluesologist, The original rude boy, Rock and goal, Paul Weller L'uomo cangiante). Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. marco ha detto:

    E’ vero gran bell’album e poi “Questa è la città” è un lirica puntuale della realtà di ‘Interamnia’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.