ANDREA LORENZONI – La stagione televisiva

Il videoclip è stato scritto e diretto da Daniele Poli di Street Style Studio e interpreta il brano attraverso un gioco di inquadrature che alterna il senso di libertà a quello di oppressione. In un immaginario di giocattoli e ambienti campestri, un Lupin – ladro gentiluomo in versione cartone animato – e un “boss del marketing“, entrambi impersonati da Lorenzoni, accompagnano lo spettatore in un percorso onirico e di formazione improntato alla profondità e all’ironia. La canzone ci racconta di una giovinezza passata davanti al televisore, un’epoca ormai chiusa ma che ha lasciato un segno. I riff di tromba e sassofono riproducono le sonorità delle sigle televisive degli anni 80/90: quelle dei quiz e dei cartoons. Il testo descrive un’infanzia, nella quale si compravano “i giocattoli con i suoni e le luci”, poi la prima adolescenza, in cui si stava “nella stanza ad ascoltare la musica”  e infine la giovinezza adulta, dove la vita “era tirar tardi la sera, fra i lupi senza pietà”.

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Musicista (Chelsea Hotel, Not Moving, Lilith, Link Quartet, Lilith and the Sinnersaints, Tony Face Big Roll Band), produttore musicale (Statuto, Vallanzaska, Assist...) e scrittore (Uscito vivo dagli anni '80, Mod Generations, Le storie dal rock piacentino, The bluesologist, The original rude boy, Rock and goal, Paul Weller L'uomo cangiante). Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.