BARBATO – Domenica

Carta, colla e acrilici sono gli ingredienti del lyric video di DOMENICA, il singolo d’esordio di Barbato (Pioggia Rossa Dischi). Il videoclip, realizzato da Francesco Fucci, accompagna l’ascolto della canzone, traducendo in immagini l’invito a prendere in mano le emozioni, lasciarsi guidare dalla nostra parte più vitale e riempire le lente domeniche di stagioni fantastiche.

 

DOMENICA è il riconoscimento della possibilità di essere tante persone pur restando se stessi, con le proprie molteplici attitudini e nessuna strada definita. È il prendere coscienza di poter essere anche “altro” in questa società, soprattutto dopo che una pandemia globale ha ridisegnato i bisogni e le aspettative di ognuno. L’invito a “buttare via la malinconia” è di tutti quelli che hanno sentito il peso di questo periodo e stanno provando a superarlo con maggiore consapevolezza.

Regia di Francesco Fucci

Montaggio a cura di Paolino Miele e Francesco Fucci

 

DOMENICA è una ballad delicata, stesa su un arrangiamento di piano, chitarra e violini capace di accarezzare e poi toccare le emozioni più profonde. Il singolo, che vede la produzione artistica di Massimo Blindur De Vita, è stato registrato a Le Nuvole Studio, missato agli Indigo Studios di Palermo da Fabio Rizzo e masterizzato agli Schuller Sound di Valencia da Pablo Schuller.

 

BARBATO è il progetto cantautorale di Donato Barbato, cantautore campano già frontman e fondatore del progetto Godo’. Finalista al concorso Non è mica da questi particolari che si giudica un cantautore, oggi è in studio per ultimare il disco d’esordio. BARBATO intaglia piccole storie, personali e collettive, a partire dai sentimenti inaspettati che ramificano dentro e fuori di noi, rifiutando la stasi e l’immobilismo.

 

CREDITI SINGOLO

Testo e musica di Donato Barbato

Registrato presso “Le Nuvole studio” (Cardito-Na) da Massimo De Vita

Missato presso “Indigo Studios – Palermo” da Fabio Rizzo

Missato presso gli “SchullerSound” di Valencia (ES) da Pablo G. Schuller

 

Voce e chitarra acustica: Donato Barbato

Chitarra elettrica:

Andrea Moreno

Violino:

Ludovica Grisolia e Carla Grimaldi

Basso:

Fabio Gerardi

Batteria e Percussioni:

Emmanuele Rea

Pianoforte: Massimo De Vita

BARBATO | BIOGRAFIA

 

BARBATO è un cantautore nato sotto il segno della bilancia nel 1985 e cresciuto ad Acerra (NA)

 

Già frontman e fondatore del progetto Godo’, con più di 100 concerti in 3 anni di attività, tra festival, collaborazioni e aperture ad artisti come i Modena City Ramblers, Francesco Di Bella, Cesare Malfatti e Lucio Leoni, BARBATO fonde la musica d’autore anche di ultima generazione (Dimartino, Colapesce, Iosonouncane, Giorgio Poi) con influenze d’oltreoceano (Andrew Bird, Gregory Alan Isakov, Wilco, The National) dando vita a un songwriting indipendente tra folk, alternative e pop d’autore.

 

Finalista al concorso Non è mica da questi particolari che si giudica un cantautore nel 2020 e 3° classificato ex aequo al Premio Brassens Città di Marsico Nuovo 2021, è in studio per ultimare il disco d’esordio, che uscirà entro la fine dell’anno per l’etichetta genovese Pioggia Rossa Dischi, con la produzione artistica e l’arrangiamento di Massimo Blindur De Vita e la collaborazione di Fabio Rizzo (Indigo, 900B).

Ad organizzare i live ci sarà Voolcano Booking.

 

Attraverso piccole storie, personali e collettive, Barbato racconta i sentimenti inaspettati che crescono dentro e fuori ognuno di noi, tra sogni, condivisione e precarietà, per un presente sempre in movimento e un futuro tutto da costruire.

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *