BAZ & RDS SUMMER BAND – Portami a bailar

“PORTAMI A BAILAR” di BAZ, un racconto dell’estate e dell’amore ai tempi del Covid-19, ma anche un’opportunità per sostenere concretamente la ripartenza economica e sociale del paese. Il primo “tormentone estivo solidale”

“PORTAMI A BAILAR”, non è solo musica, ironia, amore ai tempi del COVID-19, è anche impegno sociale. Grazie all’acquisto digitale del brano, è infatti possibile contribuire attivamente al progetto “Riscriviamo il Futuro” di Save the Children, l’Organizzazione che da oltre 100 anni lotta per salvare i bambini e garantire loro un futuro: offrire educazione, opportunità e speranza a 100.000 bambini che vivono nei contesti più svantaggiati in tutta Italia e la cui situazione è oggi ancora più drammatica a causa del Coronavirus. L’intervento dell’Organizzazione, destinato a bambini dagli 0 ai 17 anni in circa 30 aree territoriali in Italia, mira a fornire, beni di prima necessità, materiali per la didattica e supporto allo studio.

Contribuire al progetto “Riscriviamo il Futuro” è semplice: basterà scaricare il brano sui maggiori store musicali presenti on-line ed il ricavato sarà interamente devoluto a Save the Children per l’acquisto di kit didattici, da distribuire a centinaia di famiglie italiane che riversano in condizioni di disagio economico e sociale nel nostro paese.

RDS punta di nuovo sulla musica per sensibilizzare e, dopo “Natale Reggaeton”, presenta il suo nuovo tormentone estivo frutto di un’idea creativa di Baz (Marco Bazzoni di “Tutti Pazzi per RDS”) ed interpretato in collaborazione con la RDS Summer Band. Il brano, scritto da Baz con Erik Bosio per la musica, con Andrea Midena e Matteo Monforte per il testo, nasce per raccontare in chiave ironica la vita ai tempi del Covid-19: dai nuovi limiti alle difficoltà delle relazioni sociali. Il tormentone nato ai tempi della quarantena ha richiesto una produzione dai metodi alternativi: è stato registrato in modalità di “smartworking” con regia e montaggio di Marco Beltrami.

Divenuto celebre per i suoi personaggi di “BAZ il lettore multimediale” ed il cantante autoriferito “Gianni Cyano” l’artista sardo commenta: “Questa canzone è nata durante il periodo di lockdown ed è stata creata per dare un messaggi positivo e di rinascita, dopo un momento così difficile. Quando la musica mette insieme l’impegno sociale e la passione con una nota di leggerezza si crea qualcosa di magico”.

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.