BIG MOUNTAIN COUNTY – What?

Dopo l’uscita in formato digitale  lo scorso 14 Luglio, i Big Mountain County pubblicano il video di “WHAT?”. Realizzato da Paolo Sfirri con Sebastiano “Saro” Greco al montaggio e Stefano Petti alla fotografia, il video racconta metaforicamente lo stato d’animo che la band, come molti altri, sta vivendo in questo periodo assurdo. Un ciclo che si ripete all’infinito nel quale si susseguono violenti ostacoli a cui si contrappone una indomabile volontà ad andare avanti, senza esitazione, gridandolo con rabbia. La via di uscita da questa infinita e asfissiante ripetizione rimane tuttavia incerta e sospesa in un punto interrogativo, così come nel titolo del brano.

 I Big Mountain County torneranno sul palco il prossimo 31 Luglio a Villa Ada a Roma per la Rome Psych Nite con Soviet Soviet e La Batteria.

 CREDITS:
Regia: Paolo Sfirri
Direttore della fotografia: Stefano Petti
Editing e color correction: Sebastiano “Saro” Greco
Assistente di produzione: Simona Barbagallo
Direttore di produzione: Valerio Mirabella
Responsabile di etichetta: Francesco Conte
Comparse speciali: Nick Matteucci, Edwige vs Edi, Giuseppe Damici, Ilaria Dizzy Cappellini, Lorenzo Masini, Simona Barbagallo

Costretti ad interrompere un lungo tour tra Italia, Francia, Spagna e Stati Uniti a causa dell’emergenza sanitaria, i Big Mountain County hanno trascorso gli ultimi mesi concentrandosi sul processo creativo, raffinando il loro sound ed il loro approccio alla registrazione, per tornare con nuovo materiale esplosivo. Il singolo che sancisce questo nuovo ciclo è “What?”, in uscita il 14 luglio, una canzone che, nonostante la sua attitudine radicata nel punk, si avventura alla ricerca di nuovi paesaggi sonori. La linea di basso super groovy, la batteria essenziale, il dialogo tra i synth e la voce, cruda e spigolosa, ma anche raffinata ed elaborata, spingono lo stile della band oltre le sfumature garage-psych cui è stata sempre associata. Il testo parla di una relazione con un’altra persona divenuta insostenibile, ormai logora, che innesca inevitabilmente una reazione definitiva. Ma la canzone può essere vista anche come metafora dei sentimenti vissuti nel periodo assurdo che stiamo vivendo, raccontando di una indomabile volontà ad andare avanti, contro ogni impedimento, senza esitazione, gridandolo con rabbia.

CREDITS:
Scritto e suonato dai Big Mountain County
Batteria: Alex Dusty
Prodotto dai Big Mountain County
Missato da Jesse Germanò @ Jedi Sound Studio, Roma
Masterizzato da Filippo Strang

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.