BRUNO and the SOULDIERS – Kingston Funky Crime

Il singolo anticipa l’uscita del primo EP di Bruno & the Souldiers

per One Drop Fellas Records.

Il videoclip è nato da un’idea di Bruno Pittelli ed è stato

girato dal videomaker Stefano Sinopoli.

L’atmosfera è quella di una spy story

con forti richiami agli anni ’70 attraverso oggetti vintage,

mentre il sound fonde funky, reggae, ska e soul.

Bruno & the Souldiers nascono ufficialmente nel 2014 dalla mente di

Bruno Pittelli. Nel 2016 pubblicano un primo demo autoprodotto:

Nothing to lose, composto da tre inediti e una cover dei Kinks,

immediatamente notato e apprezzato dalla stampa specializzata, grazie

anche alla magistrale reinterpretazione di Sunny Afternoon.

Nello stesso periodo, grazie all’importante apertura agli Skatalites,

viene notata dalla One Drop Fellas Records

che nei mesi successivi gli consente la realizzazione

del loro primo EP, che vedrà la luce nei primi mesi del 2018.

Bruno Pittelli: chitarra e voce

Vito Tassone: organo

Carlo Delfino: basso

Giorgio Faini: batteria

Collaboratori della band:

Alessandro Morrone, bassista aggiuntivo;

Salvatore Leuzzi, batterista aggiuntivo;

Orlando Cacciola, percussionista.

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.