BRUNO and the SOULDIERS (feat AtomoG) – Blood money

Bloody Money nasce come risposta alla grande mobilitazione che in Italia, da sud a nord, ha visto moltissime persone alzare la voce contro la tempesta comunicativa anti immigrazione degli ultimi tempi scatenatasi sui social network.
Un forte segnale contro chi specula sul tema dei migranti.
Il brano è stato scritto e suonato interamente da Bruno Pittelli eccetto per l’organo suonato da Vito Tassone presso il Brown Home Studio ed è stato mixato e masterizzato da Ciro “Princevibe” Pisanelli. Questo brano si inserisce nel solco della sperimentazione musicale frutto delle varie influenze del collettivo e segna la svolta verso l’uso della lingua italiana, dopo il vinile di Kingston Funky Crime in inglese.

Il brano vede la partecipazione del rapper AtomoG, giovane talento calabrorusso.

Il videoclip – diretto, come il precedente singolo, da Stefano Santo Sinopoli – è stato girato in Calabria e si apre con una frase di J.P. Sartre sulla guerra ed il famoso discorso di Pertini sui diritti umani.

un ringraziamento speciale va a Stefano, Claudia e tutti i ragazzi che hanno partecipato al video.

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.