BUG – O’Brien Shape

La band varesina compie il primo passo discografico con un esordio incoraggiante che ne afferma con vigore positivamente arrogante una già raggiunta maturità. Merito della sicurezza compositiva, degli ottimi arrangiamenti, di un sound convincente pur se palesemente figlio del grunge meno duro e sguaiato (tra Alice in Chains e Pearl Jam). Dunque un’ottima partenza, in attesa di ulteriori future conferme.

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Musicista (Chelsea Hotel, Not Moving, Lilith, Link Quartet, Lilith and the Sinnersaints, Tony Face Big Roll Band), produttore musicale (Statuto, Vallanzaska, Assist...) e scrittore (Uscito vivo dagli anni '80, Mod Generations, Le storie dal rock piacentino, The bluesologist, The original rude boy, Rock and goal, Paul Weller L'uomo cangiante). Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.