CERI – Guai

Ceri prosegue nel suo connubio tra elettronica minimale e cantautorato, proponendo un sound dal respiro internazionale, unico nel panorama musicale italiano.

Tra beats downtempo e una voce distorta ma delicata, “Guai” è un brano malinconico, avvolgente ed emozionale,

che ci trasporta in un mondo di artisticità poetica nel quale è meraviglioso perdersi.

CERI È LA MENTE CREATIVA DELLE PRODUZIONI FIRMATE UNDAMENTO.

MUSICISTA E PRODUCER A TUTTO TONDO,

NEGLI ANNI HA COLLABORATO CON ARTISTI DEL CALIBRO DI COEZ, FRAH QUINTALE, FRANCO 126, SALMO, CROOKERS E PATRICK BENIFEI.

Credits Brano:

Prodotto, scritto e interpretato da Ceri

Mixato e masterizzato da Gigi Barocco @ Studio 104

Credits Video:

Regia: Paolo Tresoldi

Produzione: Luca Mascherpa / DOP: Carmelo Puglisi / Drone: Joey Gaibina  / Styling e costumi: Giuliana Damiola

Fixer: Manuele Di Francesco / Starring: Marco Fiorenzo

BIO:

Stefano Ceri nasce nel 1990 a Trento.

A 7 anni inizia a suonare il pianoforte, già approcciandosi alla composizione.  A 15 anni inizia a produrre rap: “mi serviva della musica da ascoltare prima di andare a giocare a basket” – Ceri

Frequenta il Conservatorio di musica elettronica e dopo anni di produzione e sperimentazione, inizia la collaborazione con l’etichetta Undamento.

Produce il terzo album in studio di CoezNiente che non va” (2015) – di cui il brano “Jet” diventa singolo d’oro – e nel 2017 il brano “E yo mamma” che si aggiudica il disco di platino. Sempre lo stesso anno cura la produzione dell’acclamato debutto discografico di Frah QuintaleRegardez Moi”, di cui 5 brani (“Cratere”, “Nei Treni la Notte”, “Hai Visto Mai”, “8 Miliardi di Persone” e “Si, Ah”) sono stati certificati dischi d’oro.

A marzo 2018 pubblica per UndamentoBimba Mia”, il suo primo singolo solista, scritto e pensato da lui per lui. Il brano ha raggiunto e superato 275.000 stream su Spotify.

Sempre nel 2018 inizia la collaborazione con Franco 126, di cui cura la produzione del singolo di debutto solista “Frigobar”, pubblicato il 10 ottobre.

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.