CRANCHI – A te che aspetti il treno

Cranchi – A te che aspetti il treno
dall’album “L’impresa della salamandra” (2018)

Starring – Rita Belletti
Stop motion animation by Giovanni Tutti

Musica
Massimiliano Cranchi – voce e chitarra acustica
Marco Degli Esposti – chitarra elettrica
Simone Castaldelli – basso
Fausto Negrelli – batteria

New Model Label, In The Bottle Records e Happenstance Records
Edizioni musicali ed ufficio stampa New Model Label

“A Te Che Aspetti Il Treno” è il primo singolo da “L’Impresa Della Salamandra”, il quinto disco di Cranchi, cantautore mantovano con uno stile personale, in cui si fondono canzone d’autore e impegno civile, suggestioni letterarie e storie personali dell’autore.

Una musica che guarda alla tradizione ma allo stesso tempo è contemporanea, in cui convivono chitarre acustiche ed elettriche, arrangiamenti minimali e momenti più ricercati.

Cranchi ha suonato in tutta Italia, in club, festival, manifestazioni dedicate alla canzone d’autore ed ha all’attivo anche un tour in Cile.

Un suo brano è stato incluso nella colonna sonora del film “I Cormorani” di Fabio Bobbio.

Tra un concerto e l’altro Cranchi e la sua banda vivono sulle rive del Po.

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.