DANIELA MASTRANDREA – Ad occhi chiusi

A metà del viaggio, iniziato nel dicembre 2020 e dedito alla presentazione dei singoli che anticipano l’uscita del suo prossimo album Riflessi, la pianista compositrice Daniela Mastrandrea fa una piccola sosta e ci presenta un fuori programma. Si tratta di un nuovo singolo per flauto traverso, chitarra classica e orchestra d’archi. Il brano, datato 21 dicembre 2021 e intitolato Ad occhi chiusi, è stato registrato e mixato da Francesco Altieri presso LabSonic Recording Studio a Matera con i solisti Natalia Bonello (flauto traverso), Francesco Paolicelli (chitarra classica) e con la partecipazione di Cosimo Damiano Niglio (contrabbasso) e della LabSonic Orchestra. Il titolo esprime realmente le origini del brano, nato in una sera d’estate, ad occhi chiusi. La musica di Daniela, infatti, nasce spesso nella sua mente, come racconta anche il video: improvvisamente una o più note iniziano a riecheggiare e comincia l’ascolto che parte da dentro, ancor prima che il brano venga scritto ed eseguito all’esterno. In realtà la composizione, prevista per il solstizio d’inverno, anticipa un secondo brano in arrivo per il solstizio d’estate. Si tratta infatti di un progetto intitolato Solstitium che abbraccia i due eventi annuali, omaggiandoli di due singoli dalla compagine orchestrale. Due momenti che ben si intersecano all’interno del viaggio pianoforte solo che questo 2021 vede protagonista. Un invito, quello della musica di Daniela, ad una vita più incentrata sull’introspezione e sulle logiche del cuore che logiche non ha.

Disponibile su tutte le piattaforme digitali ▶️ https://lnkfi.re/adocchichiusi

vedi materiale allegato

BIO

Daniela Mastrandrea è nata nella meravigliosa città d’arte di Gravina in Puglia nel 1981. A sette anni comincia lo studio del pianoforte e a nove compone i suoi primi pezzi. Si diploma in pianoforte affiancando gli studi di composizione. 

Si esibisce in numerosi festival e rassegne musicali come Festival Argojazz, Time Zones, Fasano Musica, Bari in jazz e altri. È vincitrice di diversi concorsi internazionali di composizione, premi e contest musicali tra i quali Web Talent V.I.T.A. di Believe Digital, Fondazione Estro musicale, Premio Argojazz, Digital Contest Kleisma e Lartista che non cera. Tra le sue composizioni premiate: Indesiderabile Tenerezza, Luci e Ombre (pubblicato da Editrice Rotas), La Besana e Mondi Paralleli, ospite su Radio Classica, recensito da La Gazzetta del Mezzogiorno, il Corriere del Mezzogiorno, il Nuovo Quotidiano di Puglia, MAT2020, SOund36 e classificatosi tra le migliori proposte del 2020. 

Ha all’attivo numerosi album e singoli: Volo di Gabbiani (2005), Fluide Risonanze (2016), Game Over (2017), Lo Specchio (2018), Quattro Singoli per le Quattro Stagioni (2019), Mondi Paralleli (2020) e Riflessi (2021). 

I suoi brani e orchestrazioni sono eseguiti in tutto il mondo.

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *