DEVID – Acqua di mare

“Be water my friend”: essere come l’acqua senza forma, plasmarsi a tutto ciò che viene e che verrà…
E’ con questo concetto coniato da Bruce Lee che Devid si è ispirato per la produzione artistica della nuova hit estiva chiamata “Acqua di mare”, abituando il pubblico che lo segue ad una sempre innovativa ecletticità di approccio musicale sia in termini di sound che di significato dei testi. Questo suo nuovo passo stilistico è forse la definitiva consacrazione di un artista che ha sempre voluto mostrare sé stesso senza nessun tipo di paura, blocco o barriera.

Che sia, questo, il preludio del nuovo album targato Devid?

Di sicuro, “Acqua di mare” ha suscitato da subito un forte interesse, riuscendo ad arrivare a più di 20.000 visualizzazioni su YouTube in una settimana, dimostrando che il concept utilizzato da Devid per il pezzo piace e convince: l’acqua e il suo essere un ibrido che riesce ad adattarsi alle forme, alle situazioni e alle circostanze è, infatti, un concetto da sempre affascinante per l’uomo. E tutto ciò va a confermare che il pienone registrato da Devid in apertura ad Achille Lauro nella serata organizzata da hiphoptender non è stato un caso, così come non sono stati un caso i tutti consensi ricevuti negli ultimi mesi.

Riprese e montaggio by Tommaso Checchi:

Regia by Tommaso Checchi e Davide Calandra

Guests Video: Agnese Bellini, Damned e Evrint Bless.

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.