IL DISORDINE DELLE COSE – Sul ramo di un ciliegio

Ecco il video di “Sul ramo di un ciliegio”, inno alla primavera e nuovo singolo della band piemontese IL DISORDINE DELLE COSE. 
Il brano, uscito in digitale venerdì scorso, anticipa il quarto disco della band “Proprio adesso che ci stavamo divertendo”, che uscirà il 7 maggio 2021.

Il videoclip, realizzato da Simone De Luca, raccoglie una serie di video amatoriali tra sorrisi e mascherine, con la leggerezza di chi sogna una rinascita. Momenti di quotidianità, tra le mura di casa, sul lavoro e nei rari sprazzi di libertà. L’istantanea di un periodo che non dimenticheremo mai, la voglia di ritornare a condividere quelle emozioni che mancano da troppo tempo.

Il brano è il viaggio, non ancora iniziato, di un uomo chiuso tra quattro pareti, vere quanto immaginarie. È il suo sogno di rinascita in un giorno di marzo, come la primavera. Come il dolce ritorno della persona amata, come una bugia pronunciata a fin di bene. È la libertà di allontanarsi e avvicinarsi al profumo di un fiore appena sbocciato. Come il volo di una farfalla, come la voglia di perdersi e di ritrovarsi per perdersi ancora. E ancora.

“In questo brano ritroviamo la nostra più profonda dimensione cantautorale – commenta la band – Abbiamo provato ad appoggiare le parole delicatamente sulle note di piano, sul nostro modo ricco ma allo stesso tempo poco rumoroso di scrivere canzoni. È qui che incontriamo, ci ritroviamo e conosciamo i nostri più grandi autori, come Lucio Dalla. Ma questo è anche un brano che sembra un quadro, o un cortometraggio, in cui le immagini e le metafore giocano insieme per essere perfettamente visibili a chiunque voglia guardarle.»

Musicalmente, il riferimento alla scuola cantautorale italiana si percepisce chiaramente, anche dal punto di vista armonico. L’atmosfera scanzonata e leggera fa da sfondo a un testo sincero.

Il Disordine delle Cose sono Marco Manzella (voce e chitarra acustica), Luke Schiuma (voce, pianoforte e synth), Alessandro Marchetti (voce e basso), Vinicio Vinago (voce e batteria), Emanuele Sarri (chitarre), Mattia Boschi (violoncello).

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *