ELEKTROJEZUS – Inutile

Gli Elektrojezus, band pugliese electro/rock, dopo la pubblicazione del loro primo disco “You are the alien” (2015) interamente in lingua inglese e dopo un tour durato circa 2 anni con più di 100 concerti fra Italia ed Est-Europa, affrontano un periodo di ricerca, sperimentazione e rivoluzione, così il passaggio alla lingua italiana diventa essenziale per riuscire a esprimere al meglio concetti come Olismo, Tempo e Spazio, il tutto sempre in una chiave ironica e critica. Primo brano in italiano della band, con l’aggiunta di un nuovo elemento all’interno del progetto, inserendo la batteria acustica (Jordan Rech) e alla produzione artistica Umberto Coviello, arricchendo notevolmente le sonorità del progetto che vedono Francesco Barletta alle prese con i synth, voce e chitarra, mentre le fondamenta sonore rimangono ben salde al basso di Angelo Simeone.  

“Inutile” ha sonorità che viaggiano dal synth/pop al rock (riferimenti maggiori sono Subsonica, Holy Fuck e Lite Of The Pier), con evidenti accenni all’8bit, un ritornello difficile da togliere dalla testa, ed un finale duro che ricorda tanto i primi lavori degli Elektrojezus.

Il singolo è stato pubblicato l’8 Maggio dall’etichetta Last Floor Studio che ne ha curato tutta la produzione.

Il brano è accompagnato dal video ispirato al mondo di Super Mario e l’8bit creato grazie alla collaborazione tra Claudio Macchitella e Alberto Gasperini (Abifolio / Loomatica).

Il protagonista del video è la “mascotte” della band. Arecibo è un omino in 8 bit che vede distruggersi casa propria, sul suo pianeta, da un oggetto lanciato nello spazio dagli esseri umani (una Tesla). In cerca di vendetta, Arecibo, atterra sul pianeta Terra. Qui dovrà scontrarsi con la paura dello straniero e la discriminazione verso il colore della sua pelle, di colore rosso; viene visto così come una minaccia. Dovrà affrontare varie peripezie per riuscire a trovarsi di fronte al suo nemico numero 1 (Mister X). Ma gli aspetta una grossa sorpresa!

Il videoclip è pieno di citazioni ad eventi realmente accaduti, film e ovviamente al videogioco di Super Mario; a proposito di videogiochi, per la promozione del singolo è stato sviluppato e rivisitato il piccolo giochino del dinosauro di Google, dove il nostro caro Arecibo, si ritrova a scappare da chi vuole acchiapparlo. In 2 settimane appena è stato giocato più di 1100 volte!

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.