EMANUELE LOMBA – In orbita

Lomba nasce nel 90 a Busto Arsizio città su per giù borghesotta molto ricca nella zona centrale un po meno nelle periferie zone che Lomba spesso frequentava poiché percepiva la lieve ipocrisia negli uomini dal successo economico che difficilmente stimava e proprio li nelle periferie della città che ebbe il suo primo approccio con la musica principalmente Rap partecipando alle battle di freestyle che la città offriva. Ma la diversità è una caratteristica personale che ha sempre esercitato così all’età di 18 anni registra il suo primo album FILOLOGICO dalle caratteristiche principalmente pop con sfaccettature reggae. Ma non bastava ai coetanei andava a genio l’hip hop e spinto dal suo egocentrismo si tuffa nella scrittura di 5 mixtape ma il tempo non era maturo e lo scrivere per piacere agli altri si percepiva nei suoi testi che ancora una volta non venivano ascoltati All’età di 24 anni ritorna a scrivere questa volta spinto dal desiderio di comunicare il sentimento per eccellenza che in quegli anni aveva assaporato l’amore.

Testi ricchi di sentimento non si sposavano col rap decise infatti di dare nuova vita e vecchia vita al suo approccio musicale tornando al pop scrisse 3 album per 3 anni di fila pensiero pomice, come fanno gli eroi e lomba 3.0 seguiti dalla pubblicazione di un libro come dio mi vede che tratta argomenti spirituali e psicologici con un’ifarinatura del proprio vissuto ma ancora una volta non soddisfatto a pieno del risultato decide di ritirare gli album pubblicati fin’ora partendo per l’anno 2020 con una raccolta delle canzoni che riteneva più meritevoli suddivisa in 2 album pensiero pomice e le vite di un Buddha con la promessa futura di pubblicare entro l’anno un ¹ulteriore album che così racconta è una raccolta dei singoli che mese per mese pubblicherà in anteprima sulla sua pagina YouTube Emanuele Lomba Altro pane da sfornare? Certo infinita la sorgente dalla quale attinge le sue idee dice in un suo testo, in progettazione un nuovo libro questa volta una raccolta di poesie dalle sfumature Cristologiche. Tanta carne sul fuoco e Lomba un ragazzo di 29 anni testa rasata barba lunga e dall’aspetto paffutello non placa la sua fame. Che dire attendiamo i progetti futuri godendoci nel frattempo quelli presenti.

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *