G.PATTY – Però Yey

“PERÒ YEY” (Greylight Records), nuovo singolo di G.PATTY.

Preceduta dal singolo “Gialosai”, la nuova release di G.PATTY è “PERÒ YEY”, un brano che rappresenta un’evoluzione artistica dell’autore e che, partendo da uno sfogo personale, sfocia in un climax crescente dato dalla commistione di trap e urban, pop e hip hop.

Spiega G.Patty a proposito del nuovo pezzo: «Definirei “Però Yey” un mood, una vibe, un percorso che passa nel profondo. A metà strada tra uno sfogo e un momento di leggerezza: “Come stai non lo so, però…yey”».

Il videoclip ufficiale di “Però Yey” è un concept video, una sequenza di immagini quasi psichedeliche che ritraggono G.Patty nella sua camera da letto intento a trascrivere delle strofe su un foglio di carta.

 

Biografia

Niccolò Colella in arte G.Patty nasce nel 2000 in provincia di Treviso da genitori baresi. Il primo brano rap che ascolta all’età di 6 anni è Disco Inferno di 50Cent, ma si innamora della cultura Hip Hop solo otto anni dopo grazie a Gemitaiz, motivo per il quale inizia a scrivere testi. Esplorando l’eredità di diversi artisti come Notorious B.I.G., Asap Rocky o Jay-Z, inizia a creare e ricercare metodi innovativi di scrittura e di registrazione. Patty cresce tra studi di registrazione homemade e concerti, tra produttori e rapper, tra la strada e la sua camera. Ascolta tanta musica classica e jazz, con artisti come Chopin, John Coltrane, Miles Davis o Duke Ellington, motivo per cui successivamente si cimenta nella produzione e nello studio della Teoria musicale. Decide poi di trasferirsi a Londra dove lavora in un ristorante Sushi di giorno ed ai suoi progetti di notte, e dove seguito da una crew di writers colora la city di musica e graffiti. Torna in Italia a causa coronavirus e decide di rilanciarsi nel mondo della musica. Per G.Patty l’unico modo per vivere e vedere il mondo è fare musica, produrre arte, organizzare mostre e scrivere brani. La sua emotività necessità un’espressione e l’Hip Hop è di sicuro il suo mezzo migliore.
Il nuovo singolo di G.Patty, dal titolo “Però Yey” (Greylight Records), è disponibile in radio e in digitale dal 25 giugno 2021.

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *