GARIBALDI – Ballo Balcano

Il video, realizzato dal giovanissimo videomaker Matteo Francavillese, è ambientato interamente alle pendici del Gran Sasso, terra che ha vissuto molte migrazioni nel corso dei secoli e dove l’Artista si vede impegnato in una marcia verso la libertà in territori incontaminati, tra mangiatori di fuoco e danzatori.

 

– Abbraccerò solo la mia chitarra e marcerò –

 

Ballo balcano – è un brano nato dall’esigenza di descrivere la determinazione e la voglia di tutte quelle persone che inseguono i propri sogni non curandosi del giudizio degli altri, eludendo qualsivoglia schema mentale e seguendo senza distrazioni la strada d’avanti a se.” così Simone Alessio, in arte Garibaldi racconta il suo nuovo singolo.

 

Il brano che unisce il cantautorato italiano alle sonorità balcaniche, è stato realizzato all’Aisha Studio di Milano con la produzione artistica interamente affidata a Umberto Iervolino, noto nel circuito discografico per aver prodotto Artisti del calibro di Francesco Renga, Gianluca Grignani e molti altri.

BIOGRAFIA

Simone Alessio nasce a Imperia il 1 marzo 1989. Fin da bambino ascolta grandi cantautori italiani come Fabrizio De Andrè, Antonello Venditti, Lucio Dalla e tanti altri.

 

Nel febbraio del 2017 esce il suo primo singolo ufficiale dal titolo “Mi e Ti” in dialetto ligure accompagnato da un video musicale, il brano riscuote da subito un grande successo mediatico che lo porta a fare dapprima varie interviste su TV e Radio Regionali e in seguito in media nazionali.

 

Tra aprile e maggio 2017 esce il secondo singolo e video musicale  “Traccia di te”, il brano riscuote un buon successo e gli permette di arrivare alle semifinali di Area Sanremo, nel frattempo il brano “Mi e Ti” diventa sigla ufficiale di “Olio Oliva” una importante manifestazione del settore dell’alimentare che celebra l’oliva Taggiasca nel mondo.
A gennaio 2018 esce il singolo “MusicAmore” e viene presentato insieme al video musicale in Comune di Diano Marina.
Il brano riscosse un gran successo in rete e  e vince “il premio della Critica” al Festival Nazionale della Melodia.
Da luglio 2018 incomincia la sua collaborazione con Umberto Iervolino che sposa il progetto “Garibaldi”.

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *